Skriniar e Inter al bivio: due opzioni per il futuro

Skriniar e Inter al bivio: due opzioni per il futuro
© foto www.imagephotoagency.it

Se Skriniar resterà all’Inter, Godin alla Miranda. Se andrà via, Diego titolare con De Vrij. Poi Andersen e Bastoni

L’Inter è vicinissima al colpo Diego Godin. Il difensore si appresta a salutare l’Atletico Madrid e i nerazzurri sono in pole per il suo ingaggio. Il centrale uruguaiano dovrebbe firmare un biennale con opzione per il terzo anno a 5,5 milioni di euro netti a stagione. L’Inter ha in rosa Milan Skriniar, Stefan de Vrij, Joao Miranda e Andrea Ranocchia ed è chiaro che almeno un centrale è di troppo. Ranocchia, salvo sorprese, andrà via, così come Miranda. Stefan è l’unico intoccabile mentre Milan potrebbe essere il sacrificato eccellente.

Avere in squadra un giocatore come Godin potrebbe cambiare anche il futuro di Milan Skriniar, uno dei pezzi pregiati della rosa dell’Inter. L’ex Sampdoria ha un contratto sino al 2022, ma la trattativa per allungare la scadenza di un anno, con un bel ritocco dell’ingaggio si è arenata ed è per questo che il giocatore slovacco potrebbe andare via a fine anno. I nerazzurri potrebbero cederlo per 100 milioni di euro (entro fine giugno occorrono nuove plusvalenze per 40-50 milioni) e la partenza di Skriniar potrebbe rendersi necessaria. L’Inter deve scegliere: se Milan resterà, Godin avrà un ruolo ‘alla Miranda’; se invece lo slovacco andrà via, l’uruguaiano sarà titolare. Poi arriverà un altro centrale: nel mirino Andersen della Sampdoria ma attenzione al possibile ritorno di Bastoni.