Spalletti: «Noi come la Juve della scorsa stagione»

spalletti
© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti, tecnico della Roma, presenta il big match che andrà in scena domani all’Olimpico contro il Napoli di Sarri

Spalletti, in sala stampa, ha risposto alle tante domande dei giornalisti sulla sfida contro il Napoli e non solo. Ecco quanto emerso nel corso della press conference: «Avrò tutti a disposizione, tranne gli infortunati Nura e Florenzi. I ragazzi hanno risposto presente, anche se dovrò valutare alcuni dettagli che comporta una partita del genere a poche ore di distanza dall’altra. Come si riparte dopo il derby? Come ogni sconfitta, io ho qualcosa da dire e i ragazzi qualcosa da fare. La sfida del ritorno non sarà facile ma nemmeno impossibile. Il Napoli è una squadra forte, così come la Roma, e dovremo essere maturi nel comprendere i momenti della gara. Ce la giocheremo con le stesse possibilità, anche se i partenopei hanno avuto un giorno in più di riposo. Però non vogliamo far compassione a nessuno. Non siamo affatto stanchi, anzi siamo pronti. Sapevamo che avremmo dovuto affrontare questo pacchetto di gare e ciò può comportare il turn over. E’ probabile che sia così anche domani, conservando l’attitudine allo spettacolo e a voler fare la partita. Aspetto che è emerso anche nel derby: non ho visto tutta questa differenza di cui si parla tra noi e la Lazio. Buu a Rudiger? Sono episodi che fanno rimanere indietro il nostro calcio: abbiamo bisogno di senso etico per essere alla pari col calcio europeo. Dovremo essere bravi a non fermarci al derby, facendo tesoro degli errori fatti e andando oltre: siamo proiettati verso gli obiettivi prefissati. Il paragone è sempre con la Juve: i nostri numeri attuali sono quelli dei bianconeri della scorsa stagione, ma loro stanno facendo un campionato miracoloso. Dzeko stanco? Servono 2 – 3 partite per dirlo, una sbagliata può capitare. Con l’Inter ha fatto una grande prestazione, l’altra sera, invece, no».