Torino, Mazzarri è il re dei pareggi in Europa: nessuno come lui in trasferta

© foto www.imagephotoagency.it

Il Torino di Mazzarri pareggia tantissimo. A Genova, il tecnico toscano cercherà di invertire questo trend negativo per la corsa europea

Il tecnico dei granata Walter Mazzarri vuole invertire un trend. Mancano solo 6 giornate al termine del campionato e non ci si può permettere di lasciare punti indietro. Specialmente quando la tua sqadra è quella ad avere ottenuto più pareggi in trasferta in Europa.

Il morbo scherzosamente chiamato “sinisite” (dei trippi pareggi) all’epoca di Mihajlovic, non sembra essere stato guarito con il passaggio al timone di Mazzarri. Il Torino ha raggiunto quota 12 pareggi stagionali in trasferta. In casa solo due pareggi. Questo dato, rassicurante e preoccupante in base ai punti di vista, incorona il Torino di Mazzarri re dei pareggi in Europa. Nei primi cinque campionati d’Europa, infatti, nessuno ha pareggiato così tanto. L’impronta di Mazzarri, anche nei pareggi, c’è e si vede. Il tecnico toscano, a cui spesso viene attribuito uno stile di gioco catenacciaro, ha pareggiato per ben 6 volte a reti inviolate. Statistica che, oltretutto, si pone come indicatore indiscutibile delle difficoltà del Torino in fase realizzativa.