Udinese-Spal 3-2: pagelle e tabellino

Udinese Okaka
© foto www.imagephotoagency.it

Udinese-Spal, 37ª giornata Serie A 2018-2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finito con il risultato di 3˗2 il primo anticipo della 37° giornata di Serie A tra Udinese e SPAL. Una partita brillante ed entusiasmante, mai noiosa, nonostante i pronostici legati alla possibile tattica operata dai padroni di casa per portare a casa i tre punti. Protagonisti di un inizio arrembante, gli uomini di Tudor si sono rivelati estremamente compatti, andando subito in vantaggio con Samir, per poi raddoppiare con una doppietta fotocopia di Okaka. Tutti e tre i gol sono arrivati su calcio piazzato e tutti battuti dallo stesso straordinario giocatore: De Paul. Per una SPAL apparsa completamente assente nella prima frazione, a partire dall’intervallo, entra in campo una squadra rigenerata, in grado di realizzare due gol nel giro di 15’. Poi, l’Udinese riesce a tornare in partita e l’equilibrio torna a farla da padrone, nonostante la SPAL non demorda a vada più volte vicino al pareggio. Con questa vittoria, la squadra di Tudor arriva a quota 40 punti, in una situazione sicuramente più tranquilla ma non ancora del tutto fuori da ogni pericolo.

Udinese-Spal 3-2: tabellino

Marcatori: 6′ pt, Samir (U); 31′, 35′ pt, Okaka (U); 8′ st, Petagna (S); 14′ st, Valoti (S)

Udinese (3-5-2): Musso 5.5; De Maio 6, Troost-Ekong 6, Samir 6.5; Stryger Larsen 6, Mandragora 5, Sandro ng (16′ pt, D’Alessandro 6), De Paul 7, Zeegelaar 5.5; Okaka 7 (45’ st, Teodorczyk ng), Lasagna 5.5 (15′ st, Pussetto 6). Allenatore: Tudor

Spal (4-4-2): Gomis 5; Fares 6.5, Vicari 6 (25′ st, Jankovic 6), Cionek 6, Bonifazi 5.5; Kurtic 6, Valoti 6 (32′ st, Paloschi 5), Murgia 6, Lazzari 6.5; Petagna 6, Floccari 5.5 (18′ st, Antenucci 6). Allenatore: Semplici

Arbitro: Michael Fabbri

Note: Ammonizioni: Vicari (S), Zeegelaar (U), Fares (S), Mandragora (U), Kurtic (S), Jankovic (S), De Paul (U)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ UDINESE:

Okaka 7: se De Paul è il creatore, lui è il finalizzatore. Realizza due gol in fotocopia, di testa, sempre su calcio d’angolo. Si rivela, spesso, inarrestabile, sulla corsa e mette costantemente in campo un sacco di grinta. Esce con un contorno di standing ovation straordinario

PEGGIORE IN CAMPO ˗ UDINESE:

Mandragora 5: già nella prima frazione era apparso decisamente incartato e fuori dal gioco. Nella seconda, però, conferma ancora di più questa condizione, attirando i mugugni dei tifosi per le molteplici conclusioni fuori dallo specchio della porta. Insieme a Lasagna, uno dei peggiori dei suoi

MIGLIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Lazzari 6.5: fin dalla prima sciagurata frazione da parte dei suoi, è il solito a confermare almeno la sufficienza. La fascia è di sua pertinenza e non perde occasione per ricordarlo: va spesso alla conclusione, mette costantemente cross insidiosi in mezzo all’area

PEGGIORE IN CAMPO ˗ SPAL:

Floccari 5.5: il meno incisivo. Sbaglia qualche tocco di troppo e non si rende mai pericoloso in zona gol


Udinese-Spal: diretta live

SINTESI SECONDO TEMPO: La SPAL entra in campo, dopo l’intervallo, con un piglio decisamente ben diverso e le continue e precise palle in mezzo, messe da Lazzari ne sono un primo avvertimento. All’8’, la reazione si concretizza con una azione ottimamente confezionata da Petagna che riduce lo svantaggio. L’Udinese, convinto forse di averla già vinta, sembra quasi non entrare in campo e la SPAL ne approfitta per raddoppiare, con un preciso colpo di testa di Valoti. L’Udinese non ci sta e prova a reagire, ma l’imprecisione e i troppi palloni persi rendono vano ogni tentativo di ristabilire le distanze. Nei minuti centrali la partita riacquista un certo equilibrio, mantenendosi comunque sempre vivace. Crescono anche i falli commessi da una parte e dall’altra, con ammonizioni a pioggia. Nei minuti finali, è ancora la squadra di Semplici ad andare vicina al gol con Antenucci ma la sua imprecisione lo impedisce.

49’ ˗ Finisce qui: l’Udinese vince per 3˗2

47’ ˗ Cross completamente sbagliato di Lazzari che finisce altissimo, direttamente in tribuna

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

45’ ˗ Cambio Udinese: entra Teodorczyk, esce Okaka

44’ ˗ Occasione SPAL. Antenucci semina la pressione dell’avversario al limite dell’area ma con il destro spara alto sopra la traversa

42’ ˗ Jankovic cade all’interno dell’area dopo un contrasto con Samir: Fabbri fa proseguire il gioco e il VAR non interviene

41’ ˗ De Maio allontana di testa un potenziale pericoloso cross messo al centro da Lazzari

38’ ˗ Ammonizione per De Paul

37’ ˗ Calcio d’angolo per l’Udinese

36’ ˗ Ancora un fallo di Jankovic ma l’arbitro decide di non estrarre il secondo cartellino

32’ ˗ Cambio SPAL: fuori Valoti, dentro Paloschi

32’ ˗ Occasione Udinese. Grandissimo lavoro difensivo di Cionek su Pussetto. Sul prosieguo dell’azione, il pallone arriva a Mandragora che calcia malamente sul fondo, attirando l’ira dei suoi tifosi

30’ ˗ De Paul si intestardisce e, invece di servire Okaka, fa tutto da solo, guadagnando però un calcio d’angolo

30’ ˗ Ammonizione per Jankovic per fallo su De Paul

29’ ˗ Occasione SPAL! Sugli sviluppi di un cross dalla destra, Kurtic, sfruttando un’incomprensione tra De Maio e D’Alessandro, colpisce di controbalzo con il destro, sfiorando il palo alla sinistra di Musso

28’ ˗ Occasione Udinese. Sugli sviluppi del calcio di punizione, Pussetto, non accorgendosi di Okaka alle sue spalle, salta di testa, rubandogli l’occasione ma mandando fuori di un soffio

27′ – Ammonizione per Kurtic per fallo su De Paul

25’ ˗ Cambio SPAL: esce Vicari, entra Jankovic

25’ ˗ Valoti stende un paio di avversari in mezzo al campo, ma non riceve ammonizioni

22’ ˗ Ammonizione per Mandragora per fallo su Lazzari

21’ ˗ Mandragora apre a memoria su D’Alessandro ma il suo passaggio è troppo forte e si perde in fallo laterale, suscitando la reazione indignata dei suoi tifosi

19’ ˗ Anche il destro di Larsen finisce di molto largo, oltre il palo della porta difesa da Gomis

18’ ˗ Cambio SPAL: dentro Antenucci, fuori Floccari

18’ ˗ Il tiro di Pussetto, completamente scoordinato, finisce direttamente in tribuna

15’ ˗ Cambio Udinese: entra Pussetto, esce Lasagna

14’ ˗ GOL SPAL!!!! Valoti arriva con i tempi giusti e insacca di testa

12’ ˗ Occasione Udinese. Okaka fa partire il contropiede, servendo un ottimo pallone per Lasagna che, a tu per tu, con il difensore non sa far altro che calciargli contro, guadagnando però un calcio d’angolo

11’ ˗ Mandragora colpisce ottimamente il pallone ma con una potenza fuori dal comune che indirizza la traiettoria direttamente in curva

8’ ˗ GOL SPAL!!!! Petagna raccoglie al limite dell’area, fa perdere il tempo dell’intervento al suo marcatore, entra in area e, dopo un doppio tocco, calcia in porta con il destro superando Musso

7’ ˗ Sugli sviluppi di un corner, Valoti, dal limite dell’area, prova a deviarla con un tiro volante ma il suo tentativo si ferma contro la schiena di un avversario

6’ ˗ Terzo cross consecutivo di Lazzari verso il centro, allontanato dalla precisa diagonale di Vicari

5’ ˗ De Paul prova a incunearsi nella metà campo avversaria, ma viene fermato sul più bello da due avversari

3’ ˗ Ancora un cross di Lazzari dalla destra: Floccari non riesce a colpire con la giusta forza e il pallone finisce in fallo di fondo

2’ ˗ Fallo di Lasagna su Murgia e la SPAL può ripartire

1’ ˗ Cross insidioso di Lazzari messo fuori con qualche difficoltà da Samir

1′ – Fabbri fischia il calcio d’inizio del secondo tempo: tocca alla SPAL battere

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio di frazione estremamente convincente e arrembante da parte degli uomini di Tudor che si riversano in avanti, schiacciando letteralmente gli spallini nella propria area di rigore. E, sugli sviluppi di un calcio di punizione, al 6’, Samir porta in vantaggio i suoi. La spinta non si ferma e l’Udinese va vicina al raddoppio. La SPAL sembra disorientata e confusa ma, con il passare dei minuti, sempre in virtù della grande spinta nata dalle fasce, la squadra di Semplici riesce a creare qualche buona occasione per il pareggio. Al 31’, però, l’Udinese raddoppia con un preciso colpo di testa di Okaka, su calcio d’angolo e, qualche minuto dopo, replica in fotocopia, sul solito assist di De Paul, portando i suoi sul 3˗0. A parte quello sprazzo di luce, la SPAL risulta assolutamente non pervenuta.

48’ ˗ Finisce qui il primo tempo: è 3˗0 per i padroni di casa

47’ ˗ Sull’uscita imprecisa, Musso perde il pallone ma i suoi compagni sono bravi ad allontanare

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

45’ ˗ Ammonizione per Samir

44’ ˗ Occasione Udinese. Larsen si invola indisturbato verso la porta di Gomis ma il suo tentativo di cross finisce direttamente tra le braccia di Gomis

44’ ˗ Occasione Udinese. Lasagna riceve all’interno dall’area, da posizione assai defilata, ma il suo tiro con il sinistro finisce abbondantemente fuori dallo specchio

42’ ˗ Occasione SPAL! Numero di Lazzari su De Paul: il suo tiro di destro da fuori area, però, finisce direttamente sul fondo

39’ ˗ Brutto fallo di Fares su Larsen: ammonizione

35’ ˗ GOL UDINESE!!!! Azione fotocopia rispetto al raddoppio: sembra un deja vù, per quanto sia uguale, ma non lo è: Okaka salta più alto di tutti e, con un terzo tempo straordinario, infila in rete

34’ ˗ Occasione Udinese! Azione ben confezionata dalla fascia destra: Larsen lavora alla perfezione un pallone per D’Alessandro che si inserisce in area di rigore, con l’obiettivo di servire rasoterra Petagna ma Vicari è attento e allontana in corner

31’ ˗ GOL UDINESE!!!! Sugli sviluppi dell’ennesimo calcio d’angolo, Okaka salta più in alto di tutti e con uno stacco imperioso infila in rete, per il raddoppio

30’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Kurtic svetta benissimo di testa ma Musso blocca

28’ ˗ Spalla contro spalla tra Bonifazi e Okaka in area di rigore spallina: Fabbri vede ma non concede il rigore

28’ ˗ Ammonizione per Zeegelaar per fallo su Lazzari

27’ ˗ Samir ferma un avversario a centrocampo: calcio di punizione battuto da Murgia

23’ ˗ Occasione SPAL. Sugli sviluppi di un tiro impreciso e smorzato da fuori area di Lazzari, il pallone finisce all’interno dell’area: prima l’aggancio mancato di Floccari, poi il tiro di Petagna che finisce a pochi centimetri dal palo

23’ ˗ Calcio d’angolo per la SPAL: ha messo fuori Troost˗Ekong

22’ ˗ Confusione in area di rigore udinese tra i traversoni di Fares, da una parte, e Lazzari, dall’altra

20’ ˗ Okaka ferma il pallone con un braccio, inducendo il direttore di gara a intervenire fischiando la punizione

18’ ˗ Occasione SPAL. Fares fa partire un cross che si trasforma in un pericoloso tiro, smanacciato da Musso e allontanato

16’ ˗ Sugli sviluppi della punizione battuta da Murgia, Lasagna devia in calcio d’angolo

16’ ˗ Cambio Udinese: esce Sandro, entra D’Alessandro

15’ ˗ Mandragora stende Fares sull’out di sinistra ma il suo intervento scomposto provoca il fischio dell’arbitro

14’ ˗ Murgia, sugli sviluppi del calcio di punizione, chiama lo schema ma Musso intuisce e anticipa tutti i possibili saltatori, pur non rinviando in maniera pulita

12’ ˗ Problema al braccio per Sandro che rimane a terra dolorante e sofferente: necessario intervento dello staff medico

11’ ˗ Su cross dalla destra, Gomis smanaccia pericolosamente all’interno della sua area

10’ ˗ Calcio d’angolo conquistato dall’Udinese, battuto da Mandragora

9’ ˗ Larsen attaccato in maniera fallosa da parte di Fares: calcio di punizione dai 30 metri, ma posizione defilata

8’ ˗ Occasione Udinese. Stava per combinarla grossa la Spal, con Gomis che, sul cross insidioso di De Paul, smanaccia addosso a Bonifazi rischiando un clamoroso autogol, che fortunatamente per i bianconeri, finisce in corner

6’ ˗ GOL UDINESE!!!! Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto alla perfezione da De Paul, Samir, in tuffo, di testa, manda in rete il pallone

4’ ˗ Vicari ferma la corsa di Lasagna a centrocampo come ultimo uomo ma Fabbri lo ammonisce soltanto: non si trattava di chiara occasione da gol

3’ ˗ Scontro testa contro testa tra Valoti e Samir in area di rigore bianconera: ad avere la peggio è lo spallino

2’ ˗ Lancio morbido di Murgia per Floccari ma De Maio si eleva e allontana prontamente la minaccia

1′ – Fabbri fischia l’inizio dell’incontro: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Udinese e SPAL hanno fatto il loro ingresso in campo e sono pronte a dare inizio al primo anticipo di Serie A


Udinese-Spal: formazioni ufficiali

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Okaka, Lasagna. Allenatore: Tudor

Spal (4-4-2): Gomis; Fares, Vicari, Cionek, Bonifazi; Kurtic,, Valoti, Murgia, Lazzari; Petagna, Floccari. Allenatore: Semplici


Udinese-Spal: probabili formazioni e pre-partita

Qui Udinese. Con in mente un solo risultato, la vittoria, la squadra friulana dovrà in tutti modi cercare di non fallire una partita determinante per le sorti del suo percorso in Serie A. Per farlo, sarà necessario l’impegno di tutti i giocatori, a maggior ragione per la defezione di molti giocatori come Fofana, Behrami, Barak e Ingelsson. Per l’occasione, allora, il croato dovrebbe schierare Sandro davanti alla difesa con Mandragora e De Paul, in posizione da trequartista, dietro alla coppia composta da Lasagna e Okaka. In difesa, invece, al posto dell’assente Opoku, dovrebbero esserci De Maio, Ekong e Samir.

Qui SPAL. Per una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato, gli unici stimoli sono dati dal non voler fare pessime figure e nella partita con il Napoli, nonostante la sconfitta, la squadra di Semplici ha dimostrato di non voler regalare nulla a nessuno. Il tecnico si affiderà, come da consuetudine, al suo tradizionale 3˗5˗2 ma con un po’ di turnover: in porta dovrebbe tornare Gomis, così come in difesa il grande ex e goleador Felipe dovrebbe rimanere in panchina a vantaggio di Vicari. Schiattarella dovrebbe tornare titolare a centrocampo, insieme a Murgia e Kurtic, con Fares e Lazzari sulle fasce. Ancora panchina per Antenucci, con Floccari probabile titolare al fianco di Petagna.

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Sandro, De Paul, D’Alessandro; Okaka, Lasagna. Allenatore: Igor Tudor.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Murgia, Schiattarella, Kurtic, Fares; Petagna, Floccari. Allenatore: Leonardo Semplici.


Udinese-Spal: precedenti

Quella che andrà in scena allo stadio “Friuli” tra Udinese e SPAL sarà la 15° sfida, tra Serie A e B, per un bilancio che recita 8 vittorie per i friulani, 4 pareggi e 2 vittorie spalline. Per risalire alla prima storica sfida tra le due formazioni bisogna andare indietro di più di mezzo secolo: correva la stagione 1951/1952 e, nel corso della 31° giornata, le due squadre conclusero il match in parità, per 1˗1. Le ultime due sfide nella massima serie si sono concluse con il risultato anch’esso in parità e, non a caso, l’ultimo match disputato al Friuli, la scorsa stagione, è terminato in pareggio. La formazione di Semplici arriva a questa sfida dopo la sconfitta contro il Napoli, che ha interrotto la serie di risultati utili consecutivi. L’Udinese, invece, nell’ultimo turno, è riuscita a prevalere sul Frosinone, interrompendo la striscia negativa che la accompagnava dalla 31° giornata. Infine, nel totale delle partite disputate, 29 sono stati i gol segnati dai padroni di casa, mentre solo 13 quelli degli ospiti.


Udinese-Spal: arbitro

Sarà Michael Fabbri l’arbitro designato a dirigere il primo anticipo della 37° giornata di Serie A tra Udinese e SPAL. Per il fischietto di Faenza, classe ’83 e impiegato di professione, sarà la 17° partita della stagione, tra Serie A, Coppa Italia e Qualificazione agli Europei U19. Con l’Udinese, il fischietto romagnolo ha un bilancio di 2 vittorie e 3 sconfitte mentre con la SPAL un pareggio e una sconfitta. Per l’occasione, Fabbri sarà affiancato e coadiuvato dagli assistenti Peretti e Liberti, il Quarto uomo sarà Ghersini mentre alla postazione VAR ci saranno Calvarese e Mondin.


Udinese-Spal Streaming: dove vederla in tv

Udinese-Spal sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Serie A (canale 202 dello Sky Box in HD) e Sky Sport (canale 251 satellitare in HD), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.