Var…iazione: meno gialli, addio simulatori e ‘nuova difesa’

var
© foto www.imagephotoagency.it

Il tanto criticato Var ha cambiato il modo di giocare. Sparite le simulazioni, diminuiti i cartellini gialli e non solo. Le ultimissime

Piaccia o non piaccia il Var ha già cambiato il modo di fare calcio. La ‘moviola in campo’ tanto cara al compianto Maurizio Mosca e ad Aldo Biscardi ha dato i suoi primi frutti. Secondo i dati del presidente Tavecchio il Video Assistant Referee ha sbagliato solo una volta ma ha aiutato gli arbitri a non sbagliare in tante altre occasioni: «Il Var in 7 giornate ha riconosciuto un solo errore, ha confermato 4 decisioni e ha cambiato ben 21 decisioni arbitrali. Senza il Var queste 21 decisioni avrebbero preso un’altra strada».

Anche il modo e la maniera di fare calcio è cambiata. Secondo i dati snocciolati dal “Corriere della Sera“, si gioca di più, sono calati gli errori e i gialli ma in Serie A è cambiato anche il modo di difendere. Sono cresciuti i rigori assegnati (33) e sono praticamente spariti i simulatori (2 sole le ammonizioni per simulazione). Sono crollati anche i gialli: 230 quest’anno, ben 70 in meno rispetto a un anno fa! Sono anche diminuite le proteste in campo e l’atteggiamento scorretto dei calciatori. Sicuri che non serva?