Zanetti sul progetto interista: «Cerchiamo sostenibilità. Su Icardi…»

Zanetti sul progetto interista: «Cerchiamo sostenibilità. Su Icardi…»
© foto www.imagephotoagency.it

In una lunga intervista, Javier Zanetti ha parlato a tutto tondo di tutti i suoi progetti e anche di alcune delicate questioni relative al mondo interista

Javier Zanetti ha sempre dimostrato di essere un grande uomo prima di un grande calciatore. Sempre moderato nei termini, sempre disponibile e giusto nei confronti di tutti, mai polemico o arrogante. L’ex terzino nerazzurro, ospite a Radio Deejay, ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni su quelli che sono i suoi progetti. Naturalmente, c’è stato anche spazio per il tormentone relativo al rinnovo di Icardi.

Queste le sue parole: «”Vincere, ma non solo” è un libro attraverso cui vorrei esprimere i valori che mi ispirano da sempre. Volevo una sfida a 360 gradi e l’Inter me l’ha offerta. Per me è importante affrontare la vita sempre con il sorriso. E penso che bisogna tornare alle radici: bisogna essere più severi, dobbiamo fare così con i ragazzi di oggi che faticano. E Spalletti lo sa fare. Bisogna valutare il comportamento che i calciatori hanno durante la settimana, per mantenersi ad alti livelli bisogna solamente allenarsi bene, fare sacrifici. Senza sacrifici non arriva nulla e la vita lo dimostra».

Parole anche per l’amato tecnico che lo ha portato sul tetto del mondo, Josè Mourinho: «Resterà sempre un grandissimo allenatore. Sia a Madrid che a Manchester si è tolto delle soddisfazioni, poi è andato in difficoltà negli anni a venire magari nella gestione del gruppo. Tutti gli allenatori passano momenti difficili ma, conoscendolo, so che vorrà tornare al top al più presto. Dispiace, perché non si è abituati a vederlo così».

E, sul percorso intrapreso dall’Inter, il vicepresidente nerazzurro ha aggiunto: «Cerchiamo la famosa sostenibilità. Quando aumenti i ricavi, una cosa per la quale sto lavorando tantissimo anche io, puoi riuscire ad avere una squadra competitiva. Il ritorno della gente allo stadio? Questa è la grande sfida, riuscire ad avere sostenibilità a prescindere dai risultati. Bisogna fare i complimenti a chi lavora nel ticketing e nel marketing, questo è il frutto del lavoro di tanti anni che sta dando ora i suoi frutti».

Zanetti ha quindi concluso sulla delicata questione del rinnovo contrattuale di Icardi: «Ognuno deve rispettare il proprio ruolo. La cosa più importante è che Icardi sia felice qui con noi, lo esprime con le sue qualità».