La prima di Audero: «Gruppo squisito, sono cresciuto qui»

audero juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Emil Audero, terzo portiere della Juventus, oggi al debutto assoluto in Serie A con la maglia dei bianconeri a Bologna

La prima volta non si scorda mai. Nemmeno per Emil Audero, terzo portiere della Juventus chiamato oggi al debutto assoluto in Serie A con la maglia bianconera. Al termine della prima partita in campionato, Audero ha rilasciato queste dichiarazioni per commentare la vittoria odierna: «Sono felice, debuttare da titolare così è un’emozione indescrivibile. Si cercano sempre aggettivi per descrivere le cose, ma a volte il bello è soltanto viversele e godersele al massimo, come mi ha detto Chiellini prima di partire. Non vedevo l’ora di scendere in campo, fare un bel riscaldamento e giocare una bella partita» riporta il sito ufficiale bianconero. Prosegue Audero: «Sono cresciuto qui, questo è il mio nono anno alla Juventus: dentro di me ho la cultura di questa società, la cultura del lavoro, la serietà, la professionalità. Dopo tanti anni di settore giovanile, in questa stagione ho imparato tanto e ho avuto l’onore di condividere tante cose con un gruppo di grandi campioni. I miei compagni sono persone squisite. Con loro ho condiviso ormai due anni in modo anche passionale, c’è grande coesione e un ottimo feeling negli allenamenti. Mi hanno tutti tranquillizzato e fatto un grande in bocca al lupo, standomi sempre vicino».

Condividi