Cagliari, il sindaco Zedda: «L’iter per il nuovo stadio procede»

240
osvaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Il sindaco di Cagliari Massimo Zedda torna a parlare del progetto per la costruzione di un nuovo stadio sulle ceneri del Sant’Elia, l’obiettivo è quello di tagliare il nastro entro il 2020. Per il primo cittadino l’iter procede senza intoppi.

OBIETTIVO CENTENARIO – A Cagliari è un tema particolarmente scottante dopo le incredibili vicende che hanno portato la squadra rossoblù a giocare prima a Trieste poi a Is Arenas: il progetto del nuovo stadio, da costruire al posto dell’attuale Sant’Elia, è al vaglio dell’amministrazione comunale e si attende la variante urbanistica che dovrebbe far avanzare l’iter in modo decisivo. Sul tema ha parlato il sindaco della città sarda Massimo Zedda, che ai microfoni di Videolina ha rassicurato: «Quello del nuovo stadio entro il 2020, centenario del club, è uno degli obiettivi primari del programma relativo ai prossimi anni. L’iter sta procedendo senza ostacoli, nel rispetto delle tempistiche concordate con la società e il presidente Giulini».

STADIO PROVVISORIO – Mentre su un binario corre il progetto per il nuovo impianto, comincia a prendere forma l’idea di quello che sarà lo stadio provvisorio dei rossoblù. Quando il Sant’Elia verrà demolito e durante i lavori di costruzione della nuova arena, il Cagliari si sposterà di appena pochi metri: nella zona dei parcheggi dell’attuale stadio verrà ricavato il campo da gioco che sarà circondato da quella che fu la Main Stand di Is Arenas e dalle tribune tubolari attualmente in uso al Sant’Elia.

Condividi