Rivera clamoroso: «Tifavo Juventus»

186
seedorf mls
© foto www.imagephotoagency.it

Gianni Rivera, ex calciatore del Milan, racconta la sua fede calcistica della gioventù e anche qualche aneddoto sulla sua carriera

Sono tanti, tantissimi i tifosi della Juventus in giro per l’Italia e per il mondo. Ma Gianni Rivera, ex stella del Milan, è certamente un supporter che ha del clamoroso. L’Abatino ha infatti recentemente dichiarato la sua fede calcistica della giovinezza e molti tifosi rossoneri ne sono rimasti delusi.  Queste e altre dichiarazioni in un’interessante intervista.
RIVERA, LE DICHIARAZIONI: Queste le parole rilasciate durante l’intervista al Corriere dello Sport: «Della mia infanzia ricordo poco della seconda guerra mondiale, mentre ho ancora in mente lo schianto su Superga del Grande Torino. Ricordo anche che tifavo la Juventus, in Piemonte era troppo forte l’influsso di Boniperti e John Hansen». Sul passaggio al Milan: «Passai in rossonero a 16 anni,  e avevo due stanze una cucina e una camera da letto dove dormivano in 4». Sul miglior portiere italiano: «Per me il migliore è stato Albertosi. Zoff è stato più grande, Buffon è più forte, ma Albertosi aveva una classe unica che non ho più visto in nessun portiere». Su Berlusconi: «Non ho mai avuto un grande rapporto con Berlusconi perchè lui considera tutti al suo servizio e nessuno alla sua altezza».

Condividi