Dzeko come Batistuta: l’attaccante bosniaco guida la classifica europea dei marcatori

44
edin dzeko
© foto www.imagephotoagency.it

Un ritrovato Edin Dzeko trascina la Roma al secondo posto, a soli 2 punti dalla Juve capolista. Quella di ieri è la terza doppietta stagionale per l’attaccante bosniaco, che guida anche la classifica marcatori europea

La Roma sembra essere l’unica squadra in grado di poter dare filo da torcere alla Juventus per la conquista del tricolore. La squadra giallorossa , dopo lo stop in trasferta contro il Torino, ha immediatamente rialzato la testa, conquistando 4 vittorie consecutive, arrivate anche in maniera convincente e contro avversari non proprio agevoli, Napoli e Sassuolo su tutte. Anche il centravanti bosniaco, Edin Dzeko, dopo un anno di letargo, sembra essere davvero tornato il calciatore che tutti abbiamo apprezzato al Wolfsburg prima e al Manchester City dopo. Il bosniaco ha fin ora realizzato 10 gol in 10 partite, una media da stropicciarsi gli occhi. Anche ieri nella trasferta contro il Sassuolo, il numero 9 ha siglato una doppietta, 3 per lui in campionato.

DZEKO COME BATISTUTA- L’attaccante bosniaco sta facendo tornare alla mente dei tifosi giallorossi un altro grande attaccante, l’argentino Gabriel Omar Batistuta, che portò la squadra capitolina ha conquistare lo scudetto nella stagione 2000/2001. Anche Batistuta dopo 10 partite aveva realizzato la bellezza di 10 reti. Tornando a Dzeko, l’attaccante sembra un lontano parente di quel calciatore che solo qualche mese fa riusciva a sbagliare gol clamorosi a porta vuota. Quest’anno non solo riesce a trovare il gol con grande continuità, ma è anche diventato un uomo imprescindibile per il gioco di Spalletti, corre, pressa, gioca di sponda e partecipa molto più alla manovra. Il numero 9 giallorosso guida anche la classifica dei marcatori a livello europeo, dopo di lui ci sono: Cavani 9 gol, Immobile, Modeste del Colonia e Icardi a quota 8 e Messi, Suarez, Diego Costa, Lacazette ed Aubameyang con 7 reti. Dzeko non è riuscito ad andare in gol solo contro Cagliari, Fiorentina e Torino, ed in queste partite la sua squadra infatti è riuscita a totalizzare solo 1 punto su 9. Forse questa Roma è un po’ Dzeko dipendente?

ROMA: DZEKO, IL BOMBER RITROVATO – Dopo la doppietta di ieri contro il Sassuolo, l’attaccante bosniaco ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium. Nell’intervista l’attaccante ha invitato i tifosi a volare basso e a pensare partita dopo partita. Poi ha commentato la vittoria così: «Penso che se vogliamo fare bene e vincere le partite dobbiamo farlo tutti insieme, e con i nostri tifosi è tutto più facile. Il primo tempo non abbiamo giocato bene, loro erano aggressivi e noi no. Per questo è stato difficile. Nel secondo tempo abbiamo mostrato carattere e personalità, credo che nella ripresa in campo ci sia stata solo una squadra».

Condividi