Dzeko sostituito, ‘vaffa’ a Spalletti. Il bosniaco verrà punito dalla Roma – VIDEO

dzeko sostituzione pescara-roma
© foto Twitter

Lite a distanza tra Spalletti e Dzeko. Il bosniaco sostituito a 20′ dalla fine a Pescara non la prende bene, manda a quel paese l’allenatore

Lite Dzeko-Spalletti: provvedimenti in arrivo per il bosniaco – 25 aprile, ore 14.05

La querelle tra l’attaccante e il tecnico della Roma avrà ripercussioni disciplinari: la società giallorossa, come rivelato da Sky Sport, ha intenzione di multare il calciatore ma di non escluderlo dai convocati del derby in programma contro la Lazio. Il gesto potrebbe essere stato scaturito dalle tante dichiarazioni di sprono rilasciate da Spalletti, che gli imputava di non aver la stessa cattiveria calcistica di Radja Nainggolan, cui Dzeko non ha mai risposto pubblicamente.

L’allenatore della Roma poi si prende anche con Panucci – 25 aprile, ore 7.30

Dopo la scenata con Dzeko in campo, Spalletti ha detto di aver chiarito la questione. Lo ha fatto in diretta tv, proprio mentre stava per iniziare un’altra diatriba piuttosto accesa, e si vede che non era serata. Ospite di Premium Sport era Christian Panucci, ex colonna della Roma di Spalletti e adesso allenatore. L’ex tecnico della Ternana ha dichiarato: «Non è stato corretto nei confronti di Dzeko toglierlo, lui è in lotta per la classifica dei cannonieri». Spalletti ha risposto a tono: «Io scorretto? L’ho tolto perché è l’unico centravanti che ho e mi aspettano tre gare chiave con Lazio, Milan e Juventus e lui deve giocarle tutte. Se mi dici così sei limitato come allenatore». Parole grosse, il tono della voce si alza ma comunque alla fine anche qui sono abbracci e baci. La tensione viene subito stemperata e i due fanno pace.

Dzeko e Spalletti: lite a distanza

La Roma sta vincendo a Pescara con il punteggio di 0 a 4 grazie alla doppietta di Salah e ai gol di Strootman e Nainggolan. Fa notizia il mancato gol di Edin Dzeko, capocannoniere giallorosso e della Serie A con 25 gol. Edin era a un gol dal superare ogni suo record in carriera ma Luciano Spalletti ha pensato bene di sostituire il centravanti bosniaco, a secco di gol, a 20 minuti dalla fine, sul punteggio di 0-4, e di mandare in campo Grenier: i giallorossi hanno così avanzato la posizione di Nainggolan che è passato a fare la punta centrale. Edin non l’ha presa bene e ha palesemente mandato a quel paese l’allenatore. Dopo l’uscita dal campo il centravanti non si è fermato in panchina ma è andato direttamente negli spogliatoi.

Condividi