Ferrero: «Muriel? Se offrono 35 milioni ne parliamo»

53
ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Ferrero, patron della Sampdoria, ha affrontato tanto argomenti ai microfoni dei giornalisti: dalla possibile partenza di Muriel a Trump Presidente degli Stati Uniti

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, è intervenuto ai microfoni, a margine del dibattito “Come riconoscere il talento e diventare campioni” tenutosi in occasione dell’anteprima del docufilm “Ibrahimovic, diventare leggenda”. Queste le parole raccolte dal nostro inviato Massimiliano Bruno: «Se Muriel va al Napoli? No. Ventura ha detto che la Serie A è scarsa? Non credo che l’abbia detto davvero. Se l’ha detto, credo che abbia usato solo una parola sbagliata. Se mi piace Gabbiadini? Sì, è un grande calciatore. Offerta del Chelsea per Muriel? Sì, ma non è in vendita, se arriva un’offerta da 35 milioni di euro, se ne parla».
IL PRESIDENTE BLUCERCHIATO CONTINUA«Come risolverei il problema delle barriere a Roma? Quando Pallotta vende la società ed io non ho più la Samp, ve lo dico. Se ho mai provato ad acquistare la società giallorossa? Non credo sia in vendita, ma mai dire mai. Cosa penso di Trump? Questa è una domanda di alto profilo. Non capisco di politica in Italia, figuriamoci quella degli Stati Uniti. Credo comunque che il mondo stia cambiando e che la gente abbia bisogno di verità. Il Caos dell’Inter? Ho fatto un film chiamato “Caos Calmo”, quello dell’Inter non lo conosco. So solo che hanno un grande personaggio, che si chiama Ausilio. Lui è veramente tanta roba. Comunque mio padre diceva: l’occhio del padrone ingrassa il cavallo» .

Condividi