Fiorentina, Corvino: «Parole Sabatini? Pietismo»

37
Corvino
© foto www.imagephotoagency.it

Il dirigente della Fiorentina, Pantaleo Corvino, ritorna sulla querelle legata al match con la Roma, replicando al club giallorosso

Fiorentina – Roma ha lasciato molti strascichi, basti pensare alla possibile posizione di fuorigioco attiva sul gol di Badelj o il rigore negato alla Roma. Corvino, dopo aver sottolineato la buona prestazione del team di Paulo Sousa, è tornato a parlare oggi per rispondere alle esternazioni di Spalletti e dello stesso Sabatini: «Concordo con Walter Sabatini sulla lealtà di Edin Dzeko, lo stesso massimo dirigente della Sampdoria, Ferrero, ne aveva fatto riferimento dopo la sconfitta contro i giallorossi. Ho semplicemente dichiarato che il centravanti bosniaco era da giallo per aver simulato: parere personale che fa il paio con quelli dei dirigenti della squadra capitolina. Vista la nostra carta d’identità, ci dovremmo preoccupare se avessimo altre forme di incontinenza che fanno rima con pietismo. Almeno a me non è ancora successo: credo che pietismo sia perdere e dare le colpe a degli episodi alquanto discutibili».

VELENO – Le parole di Corvino sono soltanto le ultime schermaglie dialettiche tra i due club. Questioni di decisioni arbitrali che, da sempre, fanno discutere in Serie A. L’1 – 0 del Franchi non smette di far discutere Roma e Fiorentina, con Spalletti e Sabatini che ci erano andati giù duro mentre Corvino ha vestito i panni della voce della società gigliata. Errori arbitrali dopo il caso Salah, quante scintille tra Viola e Roma!

Calcionews24
Un redattore di Calcionews24.
Condividi
Articolo precedente
mirante bologna infortunioDonadoni svela l’arcano: «Destro? Sensazioni positive»
Prossimo articolo
conferenza di francescoDi Francesco in conferenza: «Sassuolo con Matri titolare»