La Juve si toglie le spine di Cardiff: Dani Alves, Bonucci e ora il terzo problema

juventus allenatore
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Juve: il prossimo a fare le valigie in casa bianconera sarà Cuadrado, espulso in maniera sciocca a Cardiff e non più fondamentale per Allegri. Su di lui il Psg, ma occhio all’inserimento dell’Inter…

La Juve, settimana dopo settimana, si sta togliendo tutte le spine di Cardiff. Quella notte del 3 giugno, quando la finale di Champions League contro il Real Madrid si è trasformata in un autentico incubo, è diventata un’immagine da cancellare il più rapidamente possibile. Non a caso Agnelli, Marotta e Paratici si sono liberati di due fardelli che stavano diventando sempre più ingombranti. Il primo in ordine di tempo è stato Dani Alves, scaricato a parametro zero e passato al Psg non senza qualche polemica e sparata social di troppo. Poi è toccato a Leonardo Bonucci, elemento diventato un peso nello spogliatoio bianconero, con la società che ha preferito appoggiare Allegri e scaricare il difensore per non turbare l’equilibrio del gruppo, che non ha preso male l’addio del giocatore. E ora la Juve sta per togliersi l’ultima fastidiosa spina, ovvero Juan Cuadrado.

Cuadrado e quel rosso ingenuo: la Juve pronta a cederlo

Il colombiano, con quella sciocca espulsione a Cardiff e quella mini rissa con Sergio Ramos, si è di fatto compromesso la possibilità di rimanere alla Juve. Ma non è solo la finale di Champions League ad aver maturato la convinzione che Cuadrado non sia un giocatore da top club. Perché negli ultimi mesi, fra campionato, Coppa Italia e impegni internazionali il giocatore è calato vistosamente, offrendo delle prestazioni non all’altezza del suo valore. Il talento non manca, ma la testa non è quella giusta, quella da Juve. E allora i bianconeri se ne vogliono liberare e per Cuadrado sono due le pretendenti più agguerrite.

La prima è il Psg, alla ricerca di un talento in grado di spaccare le partite, mentre la seconda porta nuovamente a Milano, ma la sponda è quella nerazzurra. Spalletti sogna di poter avere il colombiano, soprattutto nel caso in cui Perisic lasciasse l’Inter, e Sabatini lavora per assicurarsi il ragazzo. Servono 30/35 milioni di euro e allora a quel punto la Juve si toglierebbe l’ultimo callo di quella tremenda note di Cardiff.

Condividi