Koulibaly: «Napoli? Città splendida, basta cliché! Higuain strano…»

84
© foto www.imagephotoagency.it

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, ha parlato dal ritiro della Nazionale attaccando Higuain, difendendo la città partenopea ed elogiando Sarri

Kalidou Koulibaly difende la ‘sua’ Napoli. Il difensore ha parlato a “So Foot” del suo ambientamento nella splendida città partenopea e ha detto la sua anche sul suo rapporto con mister Sarri, sull’addio di Higuain e su molto altro ancora. Queste le parole di KK: «Sarri è un maniaco della tattica e con lui sono migliorato davvero tanto. Lavoriamo tanto sulla tattica e sulla difesa. Organizza sessioni di allenamento esclusive solo per noi difensori e ciò ci permette di progredire. E’ molto differente da Benitez ma non per questo mi pento dei metodi dell’allenatore spagnolo. Higuain? Ognuno fa quello che vuole. E’ strano però che sia andato via senza salutare nessuno, io questo non lo avrei fatto».
IL COMMENTO – Prosegue Koulibaly: «La città di Napoli? Prima di venire sentivo i soliti cliché sulla mafia, la sporcizia, ma quando poi sono arrivato in città la mia visione è completamente cambiata. La città è stupenda e mi piace tanto. Amo camminare sul lungomare con mia moglie e mio figlio, tutti i napoletani amano la vita e sono molto disponibili. Sono stato accolto benissimo da tutti. Champions? Possiamo passare il turno, vogliamo gli ottavi e possiamo toglierci delle soddisfazioni. Tifosi? Sono molto caldi e passionali, riflettono quello che è lo stile della città. Il mio modo di giocare? Non ho paura di nessuno, se devo marcare qualcuno scendo in campo e non ci penso, lo marco».

Condividi