McKenzie-Lyle, portiere in gol all’esordio con il Guayana

53
© foto www.imagephotoagency.it

Esordire in nazionale con un gol a diciotto anni non è da tutti, soprattutto se sei un portiere. Il giovane Kai McKenzie-Lyle l’ha fatto con il  Guyana contro il Suriname durante una partita della Coppa dei Caraibi

La partita non passerà forse alla storia come la più importante del mondo, ma il portiere diciottenne Kai McKenzie-Lyle difficilmente si dimenticherà l’esordio in nazionale con il Guyana contro il Suriname. L’estremo difensore del Barnet, squadra di League Two (quarta serie inglese), non si è distinto per una parata o per un intervento miracoloso, ma per uno di due gol della sua nazionale.

PORTIERE GOLEADOR – Durante i tempi supplementari della Coppa dei Caraibi, il Guayana – sotto di due reti – si è fiondato all’attacco per riaprire la gara. Su una punizione dalla sinistra al 119′ è arrivato nell’area avversaria anche McKenzie-Lyle, come spesso accade in questi casi. Il giovane portiere è riuscito a trovare la rete grazie ad un colpo di testa che non è bastato ad evitare la sconfitta per 3-2 contro il Suriname.

GIORNATA DA RICORDARE – Nonostante la sconfitta, per Kai McKenzie-Lyle sarà una giornata da ricordare per tutta la carriera. Una carriera appena iniziata e che potrebbe svoltare proprio grazie a questo gol, nonostante un portiere venga solitamente giudicato da altri fattori e sicuramente non dalla sua vena realizzativa. Questa rete potrebbe consentirgli di trovare più spazio anche con il Barnet, il suo club, dove finora ha giocato solo ventitré minuti nella passata stagione, quando il titolare Stephens fu espulso.

Condividi