Mertens svela: «Ho rifiutato Chelsea e Barcellona, in blaugrana avrei fatto panchina»

© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante belga ha parlato della scelta di rinnovare con il Napoli. Ecco le parole di Dries Mertens che ha svelato alcuni retroscena

Parole d’amore, o quasi, quelle di Dries Mertens al Napoli. Il calciatore belga, vice-capocannoniere della nostra Serie A, secondo solo a Edin Dzeko, ha parlato a “HLN.be“, commentando il suo fresco rinnovo di contratto con il Napoli e svelando alcuni retroscena. Queste le parole di Dries: «Alcuni club mi hanno cercato ma io volevo rimanere al Napoli. Mi volevano il Chelsea e il Barcellona. Non ho sentito Conte ma probabilmente al Chelsea avrei giocato però non reputo il Napoli inferiore. Barcellona? C’era l’interesse, ma che senso ha fare panchina a Messi, Suarez e Neymar? Io voglio giocare e a Napoli sto bene. Capocannoniere? Mi dispiace non aver vinto il titolo. Abbiamo chiuso al terzo posto, dobbiamo ripartire da qui per fare un’altra grande stagione. Nei miei confronti c’è stato un notevole interesse dato che avevo soltanto un anno di contratto. Se fossi andato via dal Napoli non avrei firmato per un altro club italiano, nonostante il campionato italiano sia molto bello e interessante».

Condividi