Sarri: «Milik fortissimo. Napoli e Juventus su livelli diversi»

44
sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Napoli e Bologna hanno da poco terminato le ostilità, le parole di mister Maurizio Sarri alla fine dell’anticipo della quarta giornata di Serie A al San Paolo

Maurizio Sarri può essere contento di come ha giocato il suo Napoli stasera nella partita vinta in casa contro il Bologna. Allo stadio San Paolo di Napoli il club padrone di casa si è imposto per il quarto successo di fila tra Serie A e Champions League e l’allenatore toscano è soddisfatto. Il Napoli passerà una serata da primo della classe, per la gioia di Sarri: «Ero sicuro che Milik fosse fortissimo, lasciamolo sereno perché è alla prima apparizione in un campione importantissimo. Ha ventidue anni, deve crescere e sta bene ma ha ancora una crescita da fare. Esterno? Non ce lo vedo, non ha la continuità di corsa per giocare sulle fasce».

NAPOLI VS. BOLOGNA: PARLA SARRI – «La differenza economica tra Napoli e Juventus è così vasta che la Juve farà il Bayern Monaco in Germania e che farà il PSG in Francia. La realtà è questa, se non fanno cazzate enormi, e non le fanno, allora finirà in modo scontato. Non sono uno che impone le sue volontà sul calciomercato, quando mi hanno parlato di Milik ho fatto una valutazione positiva ma per rispetto del ds e degli scout non ho bisogno di fare nomi. Non abbiamo caratteristiche per difendere in zone basse di campo, finché facciamo sbagliare gli avversari nella loro metà campo allora raccogliamo frutti» è quanto ha aggiunto al termine dei novanta minuti l’allenatore azzurro Maurizio Sarri a Sky Sport.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
aquilani biraghiBiraghi: «Pescara non brillante, risultato bugiardo»
Prossimo articolo
gasperini-atalanta-agosto-2016-ifaConvocati Atalanta: in 24 verso Cagliari