Palermo, Vitiello: «E’ un onore essere il capitano»

10
palermo ballardini indifferenza
© foto www.imagephotoagency.it

Palermo, Roberto Vitiello è intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida contro l’Inter, 2^ giornata di Serie A: «E’ una big, sappiamo che per affrontare queste partite bisogna dare qualcosa in più»

Palermo al lavoro in vista della sfida contro l’Inter, valida per la 2^ giornata di Serie A, dopo la sconfitta casalinga all’esordio per 0-1 contro il Sassuolo. In conferenza stampa, il difensore e capitano rosanero Roberto Vitiello ha fatto il punto della situazione: «Gara con il Sassuolo? E’ stata una partita di grande sacrificio, alla fine abbiamo sofferto tanto ma abbiamo comunque affrontato una squadra più avanti nella preparazione, una delle più rodate del campionato. Ci hanno messo un po’ alle corde nel primo tempo, noi avevamo concesso il giusto limitandoli bene: c’è stato solo l’episodio del rigore, nel secondo tempo abbiamo alzato il baricentro e cercato di metterli in difficoltà, c’è ancora da lavorare. Abbiamo saputo soffrire, ci siamo comportati da squadra».

PALERMO, LE PAROLE DI VITIELLO – Continua il centrale difensivo del Palermo: «Bisogna fare quadrato, bisogna essere compatti: abbiamo tenuto la partita aperta fino al 90’, da questo punto di vista non si può rimproverare niente alla squadra, abbiamo dato il cuore. Possiamo fare meglio di sicuro, ma domenica abbiamo dato tutto. Capitano? E’ un onore per me indossare la fascia, cercherò di onorare la carica al massimo e posso ringraziare il presidente, la società, l’allenatore e la squadra per la fiducia. Sarà un anno dove ci sarà tanto da lavorare, la squadra è molto giovane e tanti momenti andranno gestiti bene sia dentro che fuori dal campo. Inter? E’ una big, sappiamo che per affrontare queste partite bisogna dare qualcosa in più: hanno calciatori di qualità superiori, ci aspettiamo una partita difficile e complicata».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
chiellini-juventus-agosto-2016-ifaJuventus, Chiellini: «Felici per l’inizio, non era facile»
Prossimo articolo
de rossi romaRoma – Porto: formazioni ufficiali