Inter, per Santon dal web arrivano le minacce di morte

164
© foto www.imagephotoagency.it

Il calciatore dell’inter è stato oggetto di molte critiche per l’errore sul fallo che ha portato al calcio di rigore per l’Atalanta. Dal web sono arrivate anche minacce di morte

AGGIORNAMENTO 25 OTTOBRE: ANCORA MINACCE PER SANTON – Continuano gli episodi di minacce di morte per il difensore dell’Inter. Al momento è possibile l’intervento della polizia postale sull’accaduto per rintracciare gli autori delle scritte verso l’interista. Il terzino dell’Inter, Davide Santon, ieri ha commesso il fallo su Kessie, che è costato caro alla formazione nerazzurra, visto il conseguente gol realizzato su rigore da Pinilla, che ha inflitto agli uomini di De Boer la terza sconfitta di fila in campionato. L’errore sul campo ci può stare, ma non sembrano pensarla alla stessa maniera alcuni pseudo-tifosi, che dalle critiche, che certamente possono starci per chi fa un mestieri come il calciatore, hanno passato alle minacce di morte sul web. La fidanzata, Chloe Sanderson, è intervenuta in difesa del compagno, con un post su Instagram.

IL POST DELLA FIDANZATA – Chloe Sanderson, fidanzata del calciatore nerazzurro, ha voluto rispondere a tutti coloro che auguravano la morte al ragazzo, con un post su Instagram, questo il contenuto: «Davide sta cercando di dare il possibile, in questo momento non è facile. Ha pagato un eccesso di foga agonistica per provare a difendere, in occasione del rigore e si scusa dell’errore. Ama la sua squadra e punta a riprendersi al più presto. Io capisco la frustrazione, ma le minacce di morte sono oltre il limite».

PRIMA DI LUI ANCHE MONTOLIVO MINACCIATO SUL WEB – Non è il primo caso di un calciatore che per errori sul campo viene minacciato di morte sul web. Prima di David Santon un altro calciatore italiano era stato pesantemente attaccato da coloro che vengono definiti “leoni da tastiera”, e si tratta di Riccardo Montolivo. Il centrocampista del Milan per le sue giocate e anche dopo l’infortunio al ginocchio è stato bersagliato di critiche, fino ad arrivare addirittura alle minacce di morte. Montolivo però ha risposto con molto educazione: «Una carezza a tutti quelli che mi hanno augurato la rottura di tibia e perone, la rottura di tutti i legamenti e la morte…con l’augurio che la vita riesca a farvi crescere in educazione e rispetto dell’essere umano».

Condividi