Troppo Sassuolo, poco Athletic: 3-0 e festa neroverde al Mapei Stadium

82
conferenza di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

Il racconto e il tabellino di Sassuolo – Athletic Bilbao 3-0, match d’esordio in Europa League per i neroverdi, inseriti nel girone F

E’ terminata la gara di Europa League tra SassuoloAthletic Bilbao, una gara che ha segnato l’esordio assoluto in Europa dei neroverdi, inseriti nel Gruppo F con Genk e Rapid Vienna, che si sono conquistati l’accesso alla fase finale dopo aver battuto nei preliminari il Lucerna e la Stella Rossa. Per l’occasione mister Di Francesco non ha potuto schierare Gazzola, Missiroli, Sensi e soprattutto Berardi, tutti out per problemi fisici. Classico 4-3-3 con Lirola e Letschert sulle corsie esterne, con Mazzitelli in mezzo insieme a Biondini e a Magnanelli, e con il tridente offensivo formato da Ricci, Defrel e Politano. Nell’Athletic panchina per bomber Aduriz, capocannoniere con 10 reti della passata edizione dell’Europa League. Ci sono invece i talenti Laporte, centrale cercato da Guardiola nell’ultima sessione di mercato, Muniain, Raul Garcia e Inaki Williams.

PRIMO TEMPO – Il Sassuolo, sceso in campo per l’occasione con una maglia celebrativa ‘stile Ajax’ color verde e con una banda centrale nera, fatica a ingranare, specie nei primi minuti. L’Athletic al 4’ sfiora il gol con un colpo di testa di Merino, il sostituto di Aduriz. Sono ancora i baschi a rendersi pericolosi un minuto più tardi con una conclusione di De Marcos che impensierisce Consigli ma che non inquadra lo specchio. Al 7’ Benat Exteberria pesca il compagno in profondità, conclusione in diagonale della punta che termina alta sopra la traversa. Le occasioni pericolose sono tutte di marca Athletic ma il Sassuolo non sta di certo a guardare. I neroverdi fanno tutto bene fino alla trequarti ma sbagliano spesso e volentieri l’ultimo passaggio. Al 25’ è Munian, sempre di testa, a creare qualche grattacapo ai neroverdi ma la conclusione del numero 10 non trova il bersaglio grosso. Il primo tempo termina senza grossi sussulti con il Sassuolo che controlla senza patemi d’animo e con l’Athletic che chiude ogni varco ai neroverdi.

SECONDO TEMPO – Il discorso di Di Francesco all’intervallo scuote il Sassuolo che entra in campo con un piglio diverso. Al 48’ grande azione di Politano che serve Ricci il quale calcia da posizione defilata senza impensierire Herrerin. E’ il preludio al gol che arriva al 59’ con uno dei protagonisti meno attesi: Pol Lirola. Il terzino destro scuola Juventus sfonda centralmente liberandosi agevolmente di Laporte e freddando l’estremo difensore basco con un sinistro ben piazzato. Valverde manda in campo Susaeta, Aduriz e Lekue per Inaki Williams, oggi in ombra, Muniain e Balenziaga. Di Francesco risponde con Ragusa per Ricci e con Duncan per Mazzitelli. L’ingresso del numero 32 neroverde si rivela subito decisivo: l’ex Inter, al primo pallone toccato, sfrutta un’incomprensione difensiva dei baschi per lanciare Defrel che tutto solo davanti a Herrerin non sbaglia e sigla il gol del 2-0. L’Athletic non reagisce e il Sassuolo ne approfitta trovando il gol del 3-0: azione caparbia di Politano che serve Defrel, il numero 11 serve nuovamente l’ex Roma che dal limite dell’area supera il portiere basco con il suo mancino. Il Sassuolo rischia di dilagare all’84’, Matri entrato un minuto prima per Defrel, tiene palla e serve Ragusa in campo aperto, l’ex Cesena, dribbla Lekue e calcia a botta sicura ma Herrerin in uscita nega la gioia del gol all’attaccante dei padroni di casa.

L’ANALISI – Grandissimo secondo tempo del Sassuolo che ha incassato senza subire la sterile offensiva dell’Athletic Bilbao nel primo tempo e ha matato i baschi con una grandissima prestazione. I neroverdi non hanno perso il loro spirito e la loro identità nemmeno in Europa non rinunciando mai a giocare e per questo va dato grande merito a mister Di Francesco che ha plasmato, ancora una volta, un grande gruppo.

IL TABELLINO

Marcatori: 59’ Pol Lirola, 75’ Defrel, 82’ Politano (S)

Note: Ammoniti: Acerbi, Mazzitelli (S)

Arbitro: Pawel Raczkowski (POL)

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Letschert; Biondini, Magnanelli, Mazzitelli (74’ Duncan); Ricci (53’ Ragusa), Defrel (83’ Matri), Politano. A disp.: Pegolo, Pomini, Antei, Peluso, Pellegrini, Adjapong. All.: Di Francesco.

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Herrerin; De Marcos, Alvarez, Laporte, Balenziaga (77’ Lekue); Extebarria, San Josè; Williams (54’ Aduriz); Raul Garcia, Muniain (54’ Susaeta); Merino. A disp.: Iraizoz, Boveda, Iturraspe,Vesga. All.: Valverde.

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
Icardi Inter JuventusInter, Zanetti: «Pensare alla Juve sarebbe un errore»
Prossimo articolo
fiorentina sousa convocatiFiorentina, Freitas: «Bernardeschi? Sceglie il mister»