Stramaccioni: «Ristabilire credibilità del calcio greco»

30
pecchia
© foto www.imagephotoagency.it

Stramaccioni sull’episodio che ha sconvolto il calcio greco: «Gravissimo, bisogna ristabilire credibilità»

Il 9 novembre rimarrà un giorno tristemente ricordato nel calcio greco, che quest’oggi ha toccato il fondo scrivendo una pagina nera della propria storia. L’abitazione di Giorgos Bikas, Presidente della Commissione Arbitrale nazionale, è stata incendiata dopo le minacce che l’uomo aveva già ricevuto in precedenza. La situazione della sicurezza è critica, e non è certo il primo caso di questo tipo che si verifica in Grecia. Per questo la redazione di gianlucadimarzio.com ha contattato Andrea Stramaccioni, attuale tecnico del Panatinaikos.
CREDIBILITA’ – L’ex-allenatore di Udinese e Inter con toni allibiti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sull’accaduto: «Si tratta di un episodio intimidatorio gravissimo – ha spiegato Stramaccioni – che conferma la forte esigenza di ristabilire e tutelare la credibilità del calcio greco per tutti i milioni di tifosi greci e non che amano questo sport». La UEFA dopo i fatti ha deciso di sospendere a tempo indeterminato tutti i campionati professionistici in terra ellenica, una situazione surreale ma che pare essere l’unica soluzione al momento per evitare che si verifichino altri incidenti.

Condividi