Abbonamenti Serie A 2018/2019: i costi delle tessere per la nuova stagione

Abbonamenti Serie A 2018/2019: i costi delle tessere per la nuova stagione
© foto www.imagephotoagency.it

Manca poco all’inizio della Serie A e i club hanno aperto le campagne abbonamenti ai propri stadi. Ecco quanto costa seguire la propria squadra

La Juventus ieri ha chiuso ufficialmente la campagna abbonamenti, causa esaurimento delle tessere disponibili per l’Allianz Stadium. La società bianconera, difatti, è riuscita a vendere in poco tempo tutte le 29.300 tessere, di cui 4mila Premium, a disposizione. Questo è quello che può definirsi davvero “Effetto Ronaldo”: l’arrivo del fenomeno portoghese ha fatto impazzire i tifosi che non vedono l’ora di accomodarsi allo stadio per vedere le magie di CR7. Nonostante le proteste iniziali per il rincaro dei prezzi per le tessere che vanno dai 595 euro sino ai 2055, la Juventus ha sbaragliato la concorrenza, arrivando al sold out ad un mese dall’inizio del campionato, portando a casa circa 30 milioni di euro. Anche la Roma ha raggiunto un ottimo traguardo di vendite con 17mila abbonamenti venduti solo nella fase dei rinnovi, basti pensare che l’anno scorso le tessere complessive vendute ammontavano a 22mila. Incremento nelle vendite anche per l’Inter con una discreta risposta di tifosi intenzionati a seguire le partite casalinghe dei nerazzurri che quest’anno sono tornati in Champions League.

Ovviamente tutte le altre società, ad eccezione del Napoli, hanno aperto la campagna abbonamenti per riempire lo stadio di tifosi in vista della prossima stagione. Moltissime le iniziative adottate dai club per cercare di invogliare i tifosi con la consueta prelazione per i tifosi già abbonati nella scorsa stagione, sconti riservati alle donne, agli over 65 o agli under 14 sino agli sconti per chi invita un amico ad abbonarsi. La campagna abbonamenti per un società rappresenta una fetta dei ricavi totali che vanno ad incrementare anche il valore del club. Mediamente la vendita delle tessere per le squadre di Serie A equivale al 2,5% dei ricavi totali, mediamente circa 3.4 milioni di euro a squadra. Anche per quanto riguarda i ricavi primeggia la Juventus che nel 2016/17 ha ricavato dagli abbonamenti il 3,3% del fatturato, per un totale di quasi 19 milioni di euro. Cifra esorbitante se si pensa che la Roma al secondo posto di questa classifica, ha guadagnato dagli abbonamenti nella stessa stagione poco più di 9 milioni, poco meno della metà rispetto ai bianconeri. Qui di seguito il riepilogo dei costi sugli abbonamenti delle varie squadre che parteciperanno alla prossima Serie A:

  • Atalanta: da 160 euro per le curve sino ai 1600 per la Tribuna Centrale; Tribuna d’Onore 3000 euro.
  • Bologna: dai 220 per la Curva Bulgarelli ai 890 euro per la Tribuna Coperta; “Poltrona Gold” 1400.
  • Cagliari: dai 200 euro per le curve sino agli 850 euro per la Tribuna Blu; Tribuna Rossa 1200 euro.
  • Chievo: dai 180 euro per la Curva Nord ai 420 euro per le “Poltronissime”.
  • Empoli: dai 120 euro per la “Maratona Inferiore” ai 1000 per la “Poltrona”; “Poltronissime” 1700 euro.
  • Fiorentina: dai 190 euro per la Curva Fiesole ai 2000 euro per la Tribuna d’Onore; Tribuna VIP 3000 euro.
  • Frosinone: dai 290 euro per la Curva Sud ai 1500 euro per la Tribuna Centrale; Tribuna Autorità 2500 euro.
  • Genoa: dai 250 euro per il Settore 5 sino ai 1200 per la Tribuna Centrale.
  • Inter: da 235 euro per il secondo anello verde sino ai 2450 euro per il primo anello “Poltroncine rosse”.
  • Juventus: dai 595 euro per le curve sino ai 2.055 per la Tribuna Est Centrale.
  • Lazio: 260 euro in Curva o in Distinti sino ai 990 euro per la Tribuna Monte Mario; Tribuna d’onore centrale 3000 euro.
  • Milan: da 205 euro per il secondo anello verde sino ai 2100 euro per il primo anello “Poltroncine rosse”; Tribuna d’onore 2.300 euro.
  • Napoli: attiva dal 4 agosto a causa avori che interessano lo stadio San Paolo.
  • Parma: dai 190 euro per la Curva Nord sino ai 650 per la Tribuna Laterale Petitot; Tribuna Centrale Petitot 1200 euro.
  • Roma: dai 300 euro per la Curva Sud sino ai 1255 euro per la Tribuna Monte Mario.
  • Sampdoria: dai 180 euro per la Gradinata Sud sino agli 850 euro per la Tribuna Inferiore.
  • Sassuolo: da 170 euro per la Curva Sud ai 1150 per la Tribuna Corporate; Tribuna Neroverde 1800 euro.
  • Spal: da 335 euro per la Curva Ovest ai 1500 per la Tribuna Blu; Tribuna Vip 5000 euro.
  • Torino: 240 euro per la Curva Primavera sino ai 690 euro per le Poltroncine Granata; Tribuna Grande Torino 2300 euro.
  • Udinese: 230 euro per le due curve sino ai 750 euro per la Tribuna Centrale; Vip Club 2.440 euro.