Allegri: «Khedira e Mandzukic ok, Higuain motivato. Inzaghi-Juve…»

allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza di Allegri per Juventus-Lazio, con il ritorno di Mandzukic tra i titolari: e sul futuro di Inzaghi con i bianconeri…

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha presentato in conferenza stampa il match di campionato contro la Lazio. Domani, ore 18, la sfida contro gli uomini di Simone Inzaghi all’Allianz Stadium per l’ottava giornata di campionato di Serie A: «Contro la Lazio giocherà chi è più riposato. Khedira potrebbe essere titolare, sta bene, così come Mandzukic. Domani in porta giocherà Buffon. Piani sarà a disposizione mercoledì, Marchisio sta lavorando bene. Gli altri rientreranno gradualmente. Buffon è tornato pimpante dalla Nazionale, anche Mandzukic, sta bene e non ha avuto niente».

Prosegue Allegri: «Quando alleni grandi squadre hai a che fare con i campioni. L’allenatore deve tenere conto di tante cose. Higuain farà un grande mese. E’ molto motivato e in ottima condizione. Non dobbiamo concedere ripartenze alla Lazio, in campo aperto sono molto bravi. Domani sarà complicato, noi dobbiamo fare un salto per essere competitivi a marzo. Dobbiamo lavorare sui momenti in cui caliamo e andiamo troppo in balia degli eventi. In Supercoppa fu una partita strana. Sul 2-2 abbiamo fatto poca attenzione. Scudetto? Ci sono tante avversarie, e domani si affrontano le prime sei. Tutte vogliono batterci, quest’anno sarà più dura. Abbiamo contro tutte le squadre del campionato che vogliono battere la Juventus, serve qualcosa in più. Fra noi e il Napoli c’è solo un pareggio di differenza. Noi abbiamo l’obiettivo di fare un tot di punti».

Conclude il tecnico bianconero: «I grandi risultati restano lì. Ora dobbiamo fare qualcosa in più, sennò lasciamo punti per strada. A Bergamo abbiamo lasciato due punti. La squadra deve trovare un suo equilibrio. Ogni anno l’asticella si alza sempre di più. Il campionato negli ultimi anni è quasi sempre stato vinto dalla squadra con la migliore difesa. Sono contento di Higuain, è rimasto qui in queste due settimane, è motivato e ha l’obiettivo di andare al Mondiale. Inzaghi nel futuro alla Juventus? Simone è uno degli allenatori giovani più bravi, lo ha dimostrato lo scorso anno e anche adesso, è bravo tatticamente e nella gestione del gruppo, avrà una carriera importante davanti a sè. A Bergamo non abbiamo pareggiato per il VAR, ma per colpa nostra».