Allegri: «Belotti? Il futuro della nazionale italiana»

juventus - barcellona
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri esulta, la sua Juventus ha appena battuto per tre a uno il Torino nel Derby della Mole: le ultimissime news dalla sedicesima di Serie A

Massimiliano Allegri ha vinto il Derby della Mole. Il tecnico della Juventus ha battuto tre a uno il Torino in uno dei match più sentiti della sedicesima giornata di Serie A e poco fa ha detto la sua in zona mista allo Stadio Olimpico di Torino. Di seguito le sue parole alla fine del derby.
TORINO VS. JUVENTUS: PARLA ALLEGRI – «Abbiamo giocato una buona partita dal quarto d’ora del primo tempo in poi. Abbiamo preso goal da Belotti, che è stato molto bravo, poi abbiamo pareggiato. Nel secondo tempo abbiamo giocato di contropiede, sbagliando molto tecnicamente. Il Torino ha fatto un buon derby, è stata una bella partita. Dybala? E’ Straordinario. Quando c’è lui, in campo c’è più qualità. Ha giocato 25 minuti e sta entrando in condizione. Mandzukic? Bisogna accettare le scelte dell’allenatore, ha giocato tante partite. Higuain? E’ stato preso perchè fa goal. Pjanic? Ha giocato tante partite, ho preso la palla al balzo per sfruttarlo nell’ultima mezz’ora.  Sorteggio? Dipende dalle palline, non c’entro nulla» è quanto ha detto Max Allegri ai microfoni di Mediaset Premium alla fine della sfida tra Torino e Juventus.
ALLEGRI A SKY SPORT – «I ragazzi sono stati bravi. Abbiamo giocato una bella partita, ma abbiamo sbagliato tanti passaggi negli ultimi 20 metri. Sapevamo che il Torino a campo aperto poteva farci male, ma i ragazzi hanno fatto bene. Chiellini e Rugani sono stati bravi. Quando c’era da soffrire, l’abbiamo fatto, ma alla fine è venuta fuori la qualità con Pjanic e Dybala. Se sono contento di aver speso 90 milioni per Higuain? Io sono sempre contento di lui, perché anche quando non segna ti dà tecnica in mezzo al campo. Lui vive per il goal, ma anche quando non segna deve restare sereno. Se mi piacerebbe allenare Belotti? La nazionale italiana dev’essere contenta, perché ci sono giovani forti che crescono. Rugani e Belotti saranno il futuro dell’Italia. Il primo goal di Higuain? Tutto calcolato (ride, nrd). Marchisio? Claudio davanti alla difesa dà molta copertura, anche se i difensori della Juventus hanno tutti le caratteristiche per giocare uomo contro uomo, non hanno bisogno di molte coperture. Non devono aver paura di niente».
ALLEGRI ALLA RAI – «La Juventus ha vinto bene contro un buon Torino. Dybala ancora non è in condizioni. Pjanic ha giocato tanto tra nazionale e club, quindi ho deciso di metterlo in panchina. Higuain è un giocatore straordinario, dentro l’area fa sempre gol ed è sempre stato preso per quello. Oltre alle qualità realizzative si sta dimostrando l’uomo in più della squadra. I giocatori di qualità riescono a sbloccare le partite negli ultimi minuti di gioco, è logico che poi giocatori del genere facciano la differenza».