L’Atalanta non ne vuole sapere: Spinazzola non si muove

L’Atalanta non ne vuole sapere: Spinazzola non si muove
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo Spinazzola vuole solo la Juventus, ma l’Atalanta è irremovibile: nerazzurri decisi, il giocatore rischia un anno in tribuna

Più che una trattativa, potremmo definirla una vera e propria telenovela. Dopo le parole di Beppe Marotta e, soprattutto, il comunicato di Luca Percassi, l’affare Spinazzola sembrava definitivamente chiuso: Atalanta sino al 30 giugno 2018. Sembrava, però, perché il giocatore di restare a Bergamo non ne vuole proprio sapere. E, dopo aver provato a forzare la mano con la società nerazzurra, è uscito allo scoperto, con un post su Instagram.

«Non chiedetemi di smettere di sognare. Perché ci sono treni che forse passano una volta sola nella vita ed io ora farò di tutto per prenderlo, sempre e comunque con l’Atalanta nel cuore»: tradotto, voglio andare alla Juventus. Una telenovela che infiammerà i prossimi giorni di mercato, in quanto i bianconeri, forti delle parole del calciatore, potrebbero tornare alla carica. Intanto, da quanto appreso dalla redazione di Calcionews24.com, la società bergamasca non è rimasta sorpresa dalle dichiarazioni di Spinazzola – dopo aver disertato le convocazioni per le sfide con Valencia, Venezia e Roma, l’esterno ieri era a Napoli, ma non è sceso in campo -, ma molto infastidita e non è escluso che nelle prossime ore possa arrivare una multa salata. La posizione di Sartori, comunque, non cambia: l’Atalanta terrà il giocatore – a cui è stato anche proposto un corposo aumento di ingaggio – sino al termine del campionato. Un braccio di ferro che potrebbe continuare anche dopo la chiusura del mercato: accetterà Spinazzola di restare all’Atalanta o preferirà finire in tribuna nella stagione che porta al Mondiale?

Giovanni Maffeis