Atalanta, Raimondi: «La strada per la salvezza è ancora lunga»

© foto www.imagephotoagency.it

Sulle 100 presenze in A: «Adesso voglio raggiungere 100 gare in nerazzurro»

ATALANTA RAIMONDI TORINO SERIE A – Domenica alle ore 15 l’Atalanta è chiamata ad una prova di forza, i nerazzurri infatti incontreranno il Torino di Giampiero Ventura. Il difensore orobico Cristian Raimondi domenica scorsa ha festeggiato le 100 presenze in Serie A ed ha rilasciato un’intervista ai microfoni del sito web ufficiale del club nerazzurro: «Il traguardo delle 100 partite in A è una bellissima soddisfazione. Quella che ricordo con maggior piacere è senz’altro la gara con il Palermo in cui avevo segnato il mio unico gol da atalantino. E il mio prossimo obiettivo è arrivare a 100 partite in A con la maglia nerazzurra. Ma adesso siamo già concentrati sulla prossima sfida: il Torino è una buona squadra, che per quello che ha espresso finora avrebbe meritato probabilmente di avere anche più punti».

GRANDE TRAGUARDO – «E’ bello avvertire dopo questi successi che i tifosi sono contenti: la soddisfazione maggiore è pensare che quando vinci regali una gioia alla gente che ci segue. Sappiamo che la strada verso la salvezza è ancora lunga e che nessuna squadra si può dire già condannata, per cui dobbiamo andare avanti così per fare più punti possibili. Ma le due vittorie di fila ci permettono di preparare con maggior serenità le prossime partite. Il mio sogno per domenica? Vincere 1-0 con un mio gol e indossando la fascia da capitano. Se deve essere un sogno, è giusto farlo in grande».