Bari, intrecci con l’Udinese per Barreto

© foto www.imagephotoagency.it

Intrigo Barreto. Tra Bari e Udinese si fa sempre più complessa la risoluzione della comproprietà  dell’attaccante brasiliano. Il giocatore è al centro di numerosi intrecci di mercato ma le due società  al momento trattano con interlocutori diversi.
L’Udinese è a colloquio con Colonia e Cagliari (nell’affare potrebbe essere inserito il centrocampista Lazzari), il Bari con la Fiorentina (il prestito di Babacar o Papa Waigo come parziale contropartita). Non da scartare anche l’ipotesi di un riscatto da parte dell’Udinese dell’intero cartellino di Barreto, che potrebbe così far parte della rosa a disposizione di Francesco Guidolin. Nelle prossime ore in agenda un nuovo incontro tra Udinese e Bari per cercare un punto di incontro e sbrogliare l’intricata matassa. Intanto il Bologna è passato in pole position per Jean Francois Gillet, obiettivo numero uno per la successione di Viviano. Affare in dirittura d’arrivo (con il Bari c’è già  un accordo) nonostante la serrata corte del Siena di Giorgio Perinetti al portiere belga. Per la sua sostituzione il Bari proverà  a trattenere Padelli, di proprietà  della Sampdoria, vice-Gillet nelle ultime due stagioni. Il Torino insiste per Gazzi, valutato tre milioni di euro, mentre l’agente di Rivas lancia segnali a Giampiero Ventura. Ã?«Sarebbe bello se ritrovasse il suo ex tecnico, so che tra loro c’è grande stima e sintoniaÃ?».
Dovrebbe essere solo questione di giorni invece il passaggio di Sergio Almiron al Parma, che chiuderà  l’operazione solo dopo la cessione di Dzemaili. Venerdì la presentazione alla stampa del nuovo allenatore del Bari Vincenzo Torrente. Ieri il tecnico campano ha firmato il contratto che lo legherà  al Bari per la stagione 2011-2012.

Fonte | di Cristian Siciliani per “Leggo”