Barzagli torna sulla finale persa: «Ecco cosa ci è mancato»

© foto www.imagephotoagency.it

Andrea Barzagli parla dal ritiro della Nazionale e torna sulla finale di Champions League persa dalla Juventus

Andrea Barzagli parla dal ritiro della Nazionale e ritorna sulla finale di Champions League persa a Cardiff dalla sua Juventus contro il Real Madrid. Il difensore racconta ai microfoni di Premium Sport le ore precedenti la partita e delle sensazioni che poi hanno condizionato i giocatori in campo: «L’ottimismo era soprattutto all’esterno dentro di noi c’era più sicurezza rispetto a due anni fa, anche se il risultato è stato uguale. Manca ancora quel passettino per giocarci la gara con serenità». Per sua stessa ammissione l’aspetto positivo è stato quello di potersi nuovamente concentrare sulla Nazionale anche se non è stato semplice: «Per fortuna c’è stata subito: è stato un momento difficile per tutti, per come eravamo partiti è stato un duro colpo».

La prossima stagione, con tutta probabilità, sarà l’ultima da giocatore di Andrea Barzagli che a 36 anni e con il contratto in scadenza nel 2018 potrebbe pensare di appendere gli scarpini al chiodo. Arrivato a Torino nel 2011 è diventato un perno della squadra bianconera giocando da protagonista le stagioni dei sei scudetti consecutivi, facendosi apprezzare per le sue doti di leader prima da Conte e poi da Max Allegri.