Maldini e Baresi incoronano la BBC: «Punto di riferimento mondiale»

barcellona juventus chiellini
© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini e Franco Baresi elogiano la BBC della Juventus dopo l’esaltante cammino in Champions League. Niente paragoni, però: «Due epoche storiche diverse»

E’ arrivata l’investitura in un certo senso più importante per la difesa di ferro della Juventus. Elogi per la BBC che arrivano direttamente da due colonne storiche e punti di riferimento come Franco Baresi e Paolo Maldini, capitani del Milan e leggende di una difesa che annoverava anche Costacurta e Tassotti. Baresi, ai microfoni di Tuttosport, li celebra così: «Contro il Monaco e nelle ultime stagioni hanno dimostrato un’incredibile versatilità: possono giocare a tre o a quattro, però il rendimento delle prestazioni e la solidità del reparto restano altissimi. Barzagli, Bonucci e Chiellini sono continui, attenti, sempre sul pezzo e trasmettono sicurezza a tutta la squadra. I tre azzurri s’intendono a meraviglia e quando il reparto funziona ognuno dei singoli viene esaltato maggiormente. Stanno attraversando un bellissimo momento anche a livello europeo: guardando le partite della Juventus si capisce chiaramente quanto sia complicato metterli in difficoltà e fargli gol». Prosegue, invece, Maldini: «I paragoni tra periodi calcistici diversi non si possono fare e non hanno senso. Di sicuro la difesa della Juventus è diventata un riferimento mondiale proprio come lo siamo stati noi. Buffon e il trio Barzagli-Bonucci-Chiellini sono la retroguardia migliore del momento. Sono sempre meno le squadre che difendono bene. La Juventus è una delle poche e senza dubbio in questo momento può contare sul reparto probabilmente più forte del mondo. La bravura dei vari Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini è certificata anche dai numeri: subire appena due reti in Champions non può essere un caso. La retroguardia bianconera è un riferimento a livello mondiale come lo eravamo noi ai tempi del Milan di Sacchi e Capello. Bonucci & C. stanno ripercorrendo le nostre orme: sono la base dell’Italia e a livello di club rappresentano le fondamenta sulle quali sono stati costruiti i successi degli ultimi anni».