Connettiti con noi

Bologna News

Bologna, 3 ko consecutivi fanno male. Da dove si riparte?

Pubblicato

su

Mihajlovic
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il Bologna costretto a rivedere i suoi piani dopo 3 sconfitte consecutive. Ma il sogno europeo rimane in vita. Poi il mercato

Dopo aver battuto Spezia e Roma e aver mostrato una certa solidità difensiva, il Bologna è incappato in una serie di 3 sconfitte consecutive che hanno fatto precipitare i rossoblù nella zona destra della classifica. Il sogno della formazione allenata da Sinisa Mihajlovic rimane sempre la qualificazione all’Europa ma dopo gli ultimi risultati resta sempre più complicato. E inoltre, il calendario non aiuta. Il Bologna ha perso tre confronti importanti, contro Torino, Fiorentina e Juventus. Uscire con 0 punti da queste tre sfide potrebbe rappresentare una svolta, in negativo, per la formazione di Sinisa. Il calendario, dicevamo, non dà una mano perché a chiudere il 2021 arriva il derby con il Sassuolo, formazione che arriva da 6 risultati utili consecutivi, e la prima del 2022 sarà contro l’Inter. Ovviamente bisogna avere equilibrio nei giudizi: non è tutto da buttare adesso come non bisognava esaltarsi troppo prima. Ma dove può arrivare questo Bologna?

Il mercato per ripartire

Per ambire all’Europa, forse, servirebbe qualche rinforzo in più. Mihajlovic ha chiesto un attaccante che sia in grado di rimpiazzare e di far rifiatare Marko Arnautovic, sempre più imprescindibile per la formazione felsinea (El Ropero Santander, sfortunato anche per gli infortuni, sembra non essere all’altezza e dovrebbe andare via) ma anche un laterale destro che possa rimpiazzare De Silvestri (con la Juve, dopo il ko del laterale destro, il tecnico ha inserito Skov Olsen a tutta fascia, ma fa fatica, così come Orsolini). Anche Orsolini, ormai finito nel dimenticatoio, potrebbe andare via a causa del cambio modulo di Mihajlovic. Dunque, il Bologna deve decidere cosa vuole essere e cosa vuole fare da grande. Molto passerà dalle prossime partite e dal calciomercato di gennaio.