Inter-Vidal, porta in faccia del Bayern: «Decidiamo noi chi parte»

vidal bayern monaco
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Bayern lancia una frecciatina all’Inter sul caso Vidal. Hoeness: «Siamo noi a decidere chi va via da Monaco»

In casa Bayern Monaco si torna a parlare di mercato in uscita. Lo fa, nello specifico, il numero uno della società bavarese, il presidente Uli Hoeness. Che ai microfoni di Sky Sport Deutschland, commentando quello che è già stato ribattezzato come “l’affare del secolo” tra Neymar ed il Psg, non utilizza mezze misure per raccontare le dinamiche che governano le decisioni all’interno del suo club. «Al giorno d’oggi si dà troppo peso al valore dei singoli giocatori e pensa poco al gruppo. In casa Bayern, dal canto nostro, ragioniamo in maniera molto diversa: se decidiamo che un calciatore non è in vendita, il ragazzo state certi che non si muoverà da Monaco». Il massimo esponente bavarese non fa nomi, insomma, ma è evidente che sia soltanto uno il calciatore di spicco del Bayern al momento al centro di voci di mercato che lo vorrebbero in uscita, per di più per mugugni personali e non certo per volere di Ancelotti o del club. Si tratta di Arturo Vidal, trattato nelle ultime settimane in particolare dall’Inter di Spalletti dopo il no incassato da Naingollan. Lo spiraglio era inevitabilmente sottile fin da principio, ma queste frasi da parte di Hoeness suonano decisamente più come una porta sbattuta in faccia.