Clamoroso: Berlusconi torna nel calcio? Ecco una pazza ipotesi

© foto www.imagephotoagency.it

Il professor Zangrillo, medico personale di Berlusconi, lo avvicina al Genoa: «Sto cercando di convincerlo. E potrei anche farcela». Suggestione impossibile o ipotesi plausibile?

Nelle ultime ore, a Genova, sta rimbalzando una voce pazza. Un’ipotesi tanto suggestiva quanto difficilmente percorribile, che potrebbe avvicinare Silvio Berlusconi al Genoa. Il portavoce di quella che corrisponderebbe alla voce più clamorosa degli ultimi mesi è il professor Alberto Zangrillo, medico personale di Berlusconi che sta cercando di convincere in tutti i modi il Cavaliere a sposare la causa rossoblù, rilevando il club da Enrico Preziosi: «Tutti noi sogniamo per il Genoa un cinese ricchissimo o qualche emiro arabo, ma credo siano soluzioni altamente improbabili – spiega Zangrillo a Repubblica -. Quanto ai genovesi la storia degli ultimi anni dimostra che non è il caso di farci affidamento. E allora per tutta una serie di motivi, non ultimo perché glielo chiede il sottoscritto, Berlusconi potrebbe anche dire di sì. Io ci sto lavorando». Per ora, la voce legata all’ex presidente del Milan, che ha venduto poco tempo fa il club alla cordata cinese è decisamente fuori controllo. E difficilmente il sogno di Zangrillo potrà diventare realtà. Ma intanto i tifosi del Genoa sognano un’operazione che sarebbe letteralmente clamorosa. Con buona pace dei tifosi rossoneri, che però possono stare tranquilli: Berlusconi ha già risposto negativamente a Zangrillo e difficilmente cambierà idea.