Connettiti con noi

Fiorentina News

Conferenza stampa Italiano: «Spalletti? Non so cosa pensa ma saremo pronti»

Pubblicato

su

Italiano

Conferenza stampa Italiano, l’allenatore della Fiorentina ha parlato alla vigilia del match contro il Napoli: le dichiarazioni

Vincenzo Italiano ha analizzato in conferenza stampa Napoli-Fiorentina di domani. Le parole riprese da tmw.

ASPETTATIVE – «È stata una buona settimana, abbiamo lavorato bene in vista di una partita difficilissima contro una squadra che è in forma e che dall’inizio sapevamo che sarebbe stata tra le favorite. Ci sarà un grande pubblico e dovremo essere pronti, come in Coppa. Il Napoli ci metterà in difficoltà».

FASE DIFENSIVA – «Cerchiamo di non subito gol tutte le partite ma in Serie A si trovano tante squadre con grandi giocatori ed è difficile farlo. Chi prende pochi gol lotta per vincere lo scudetto. Nell’ultimo periodo stiamo crescendo, non sapevo di questo dato ma può essere un obiettivo per domani, vogliamo essere bravi, attenti e concentrati. Vogliamo fare reti per vincere, se non le prendiamo il merito è di tutti. Affronteremo le partite con grande serenità, vogliamo perdere poche partite ma se arriveranno sconfitte le prenderemo con tranquillità. Vogliamo mettere la ciliegina sulla nostra stagione. Andremo in campo per ottenere il massimo».

INFORTUNATI – «Abbiamo assenze importanti, giocatori di qualità ed esperienza. Abbiamo ruotato comunque molto, mantenendo la nostra identità. Domani serviranno testa, cuore e gambe, contro la squadra più forte in assoluto davanti al proprio pubblico».

ASSENZE A CENTROCAMPO – «Sono importanti, per squalifiche e infortuni. Il trio che si è proposto nelle ultime uscite ha fatto bene, Duncan e Castrovilli sono in crescita, Amrabat mi ha stupito, si parlava di un carattere poco gestibile ma è un grande professionista, è sempre entrato dando una mano alla squadra. Sono convinto che domani farà una grande partita. Potrà sfoderare un gran potenziale. Spero ascolti le mie parole, gli ho sempre dato fiducia. Chi va in campo deve fare sempre grandi prestazioni. Il ramadan? Non mi preoccupa, è un leone. Sono abituati, lo fanno con naturalezza. Gli ho detto che domani gli darò un po’ di tiramisù».

SPALLETTI – «Anche lui vuole incidere, determinare e avere il possesso della partita, giocando nella metà campo avversaria. C’è grande stima, è un grandissimo allenatore e lo sta dimostrando. Ha portato il Napoli a un livello altissimo. È uno dei più bravi in Italia».

NAPOLI – «Non lo so. Non so cosa ha in testa Spalletti. Cercheremo di far parlare di noi a fine partita. Non sono mai tranquillo, in nessuna partita. Mi auguro che faremo provare una sensazione precisa al Napoli, sono rimasto stupito dalla personalità che abbiamo messo in campo a San Siro contro l’Inter, domani servirà la stessa cosa. Serviranno voglia, sacrificio e qualità».

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.