Connettiti con noi

Azzurri

Conferenza stampa Mancini: «Simili a Wembley. Niente distrazioni»

Pubblicato

su

Roberto Mancini presenta al sfida contro la Bulgaria, prima gara delle qualificazioni per Qatar 2022: le dichiarazioni del commissario tecnico

Roberto Mancini presenta in conferenza stampa la sfida contro la Bulgaria, prima gara delle qualificazioni per Qatar 2022. Le sue parole.

EURO 2020 «Voglio innanzitutto ringraziare i tifosi che ci hanno supportato durante l’Europeo. Domani noi dobbiamo fare ciò che sappiamo fare, la posta in palio sarà già molto alta e non potranno esserci distrazioni».

FORMAZIONE «A parte chi è tornato a casa gli altri stanno tutti bene. Siamo in 33 e abbiamo una buona scelta, stanno tutti bene. Per domani la squadra non si discosterà di molto da quella della finale».

ZANIOLO«La prima è sempre la più delicata perché si riprende dopo un po’ di tempo. Zaniolo sta bene come tutti gli altri, adesso vediamo».

CICLO CON EURO 2020 – «E’ la nostra speranza ma lo è da tre anni, coinvolgendo i ragazzi. Tra 13-14 mesi abbiamo un Mondiale e non è così lontano, ma ora l’obiettivo primario è continuare a giocare così e qualificarci».

ITALIA CON GLI OCCHI ADDOSSO «Variazioni sul tema si possono fare in ogni partita, basta spostare un giocatore. Però poi dopo conta la voglia di essere una squadra che propone gioco e per proporre gioco devi avere una mentalità offensiva».

BELOTTI IMMOBILE«Ciro ha sempre fatto bene, così come Belotti. Deve solo continuare a giocare e a stare tranquillo. A volte si fa un po’ più di fatica, anche perché alcune gare erano di livello altissimo, ma lui e il Gallo hanno sempre fatto ciò che dovevano fare e questa è stata una cosa decisiva».