La memorabile conferenza stampa di Trapattoni – 10 marzo 1998 – VIDEO

Il 10 marzo 1998 le parole di Giovanni Trapattoni, all’epoca allenatore del Bayern Monaco, fecero il giro del mondo grazie al suo memorabile “Strunz”

Può un allenatore, che ha vinto tutto nel corso della sua carriera in ogni angolo del mondo, diventare quasi più famoso per una conferenza stampa che per le sue vittorie? Evidentemente sì. È ciò che è accaduto a Giovanni Trapattoni in quel lontano 10 marzo 1998. In quell’occasione il tecnico italiano, all’epoca alla guida del Bayern Monaco, rilasciò ad una platea di giornalisti ammutoliti una serie di dichiarazioni in un improbabile tedesco. Dichiarazioni passate alla storia grazie a quel memorabile “Strunz” capace di fare il giro del mondo, e che si sono rivelate in un certo senso efficaci per far capire alla squadra, e in particolare ad alcuni suoi giocatori, quanto poco fosse contento del loro atteggiamento in campo, tra gare e allenamenti.

La memorabile conferenza stampa del 10 marzo 1998 si tenne a cavallo della doppia importantissima sfida di Champions tra Bayern Monaco e Borussia Dortmund, valida per l’accesso alle semifinali del torneo. Le parole di Trapattoni, però, non furono comunque sufficienti a consentire il passaggio del turno alla formazione bavarese, che perderà il derby tedesco con un solo gol di scarto. Un Trap arrabbiato come poche si è visto e sentito. Chiaro che poi i nomi dei suoi giocatori hanno aiutato a rendere questa conferenza stampa assolutamente irripetibile. La sua esperienza in terra tedesca fu in ogni caso, al netto dei titoli conquistati, decisamente positiva. Trapattoni rimarrà con i bavaresi per un totale di tre stagioni, portando un Campionato, una Coppa di Lega e una Coppa di Germania nelle bacheche del Bayern. Il tecnico italiano non riuscirà tuttavia a ripetere i successi in campo internazionale conquistati con Juventus e Inter.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.