Conti, addio all’Atalanta? «Sono combattuto, vorrei una grande»

conti
© foto Db Bergamo 18/02/2017 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Andrea Conti

Il terzino destro dell’Atalanta ha parlato del suo futuro non chiudendo le porte a un addio. Ecco le parole di Conti

L’Atalanta ha messo in evidenza numerosi talenti in questa stagione. La Dea è arrivata al quarto posto portando a compimento una stagione storica. Andrea Conti, terzino destro classe 1994, è andato al di là di ogni aspettativa, realizzando ben 8 gol (difensore più prolifico d’Europa). Il giocatore è stato chiamato in Nazionale da Giampiero Ventura e ha parlato direttamente da Coverciano del suo futuro: «Vorrei restare all’Atalanta, mi piacerebbe, ma sono combattuto perché mi piacerebbe anche provare un’esperienza in una grande squadra. Andare in una grande è il sogno di ogni bambino che inizia a giocare a calcio ed è anche il mio. Vedremo cosa dirà il mercato a luglio dopo gli impegni con la Nazionale. In questo momento non ci penso, anche se fa piacere che si parli di me». Conti è stato accostato al Napoli e all’Inter ma nelle ultime settimane il Milan avrebbe mosso passi importanti. L’Atalanta non vorrebbe cederlo ma potrebbe lasciarlo andare per un’offerta importante, superiore ai 20 milioni di euro.