Connettiti con noi

Calcio italiano

De Siervo: «La Fifa deve abbandonare la proposta del Mondiale biennale»

Pubblicato

su

De Siervo
Ascolta la versione audio dell'articolo

Si è svolta oggi l’Assemblea della Lega Serie A: ecco i temi trattati e il messaggio lanciato da Luigi De Siervo

Si è svolta nel pomeriggio l’Assemblea della Lega Serie A, con la partecipazione in video collegamento di tutte le 20 Società aventi diritto. Nel corso del meeting, durato più di 3 ore, sono stati affrontati tutti i punti previsti dall’ordine del giorno.

Per quanto riguarda i diritti audiovisivi nell’area Medio Oriente e Nord Africa, considerando la contingenza geopolitica nel territorio, è stato conferito un mandato esplorativo all’AD De Siervo di negoziare le offerte ricevute.

Durante la riunione è stata illustrata la decisione del Consiglio federale dello scorso 25 novembre di adeguare gli Statuti delle Leghe ai Principi Informatori. A tal proposito, nel corso dei prossimi incontri tra le Società, a partire dall’Assemblea del 16 dicembre, si analizzeranno nel dettaglio le modifiche impattanti sullo Statuto della Lega Serie A.

La definizione dei criteri di ripartizione delle risorse da diritti audiovisivi richiederà ulteriori analisi e riunioni, oggi è stato intanto deciso che si continuerà, come accaduto nella scorsa stagione, a far coincidere convenzionalmente il triennio di riferimento ai fini del calcolo della graduatoria cumulativa dei paganti certificati da SIAE con le stagioni 2019/2020, 2018/2019 e 2017/2018.

Infine le Società hanno deliberato di prorogare fino al termine della corrente stagione sportiva l’Accordo Collettivo Lega Serie A – Associazione Italiana Calciatori – Figc.

L’Amministratore Delegato Luigi De Siervo, collegato da Londra dove ha partecipato al Forum delle Leghe Mondiali, ha così commentato l’esito della riunione che doveva affrontare il progetto Fifa del Mondiale biennale:

«La richiesta emersa oggi da parte di oltre 40 Leghe è inequivocabile: la Fifa deve abbandonare la sua proposta. Sono stati presentati degli studi che dimostrano il negativo impatto economico del progetto Fifa sulle competizioni domestiche, non può essere accettata una decisione su un tema così vitale senza il consenso delle Leghe, delle Società e dei giocatori».