Diatriba con Salvini, Balotelli e il sindaco Sala si schierano con Gattuso

balotelli italia
© foto www.imagephotoagency.it

Diatriba con Salvini: Mario Balotelli e il sindaco di Milano Sala prendono le difese del tecnico del Milan Gennaro Gattuso.

Lo scontro verbale fra il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, dopo la vittoria sfumata all’ultimo dei rossoneri a Roma con la Lazio, è diventato un caso nazionale. Personalità importanti del mondo del calcio e della politica vogliono dire la loro. Nelle ultime ore dalla parte di Gennaro Gattuso si sono schierati l’attaccante del Nizza, Mario Balotelli, e il sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

SuperMario si è espresso a favore di Gattuso attraverso una “storia” su Instagram: «Mister, – ha scritto – penso che siamo in molti a voler fare due chiacchiere con lui». Dalla parte dell’allenatore del Milan c’è anche il Primo cittadino del capoluogo lombardo. «Nella polemica tra Salvini e Rino Gattuso non ho dubbi, – ha dichiarato da Tokyo – pur essendo tifoso dell’Inter, io sto con il tecnico rossonero».

«Questo lo dico non per appartenza politica, – ha tenuto a sottolineare – i partiti in questa storia non c’entrano: ma noi a Milano diciamo “ofele’ fa el to meste‘ “, ossia “pasticcere fai il tuo lavoro”. Vale a dire che ognuno deve stare attento a non fare invasione di campo nelle competenze altrui». Dopo le parole forti pronunciate a caldo dal vicepremier e la replica di Gattuso in conferenza stampa, Salvini ha provato a ridimensionare il tutto precisando di «aver parlato da tifoso» e che «Gattuso è il miglior allenatore che il Milan possa avere».

ESCLUSIVA – MILAN, SU DE PAUL C’È ANCHE IL NAPOLI