Fiorentina, la Lega cambia idea: ammonito Pezzella, salta il Toro

Fiorentina, la Lega cambia idea: ammonito Pezzella, salta il Toro
© foto www.imagephotoagency.it

Cambio di decisione nella notte da parte della Lega dopo Cagliari-Fiorentina: il giocatore ammonito in casa viola per proteste non è Gerson, ma German Pezzella (che era diffidato)

Succede raramente, ma succede: cambio di ammonizioni dopo Cagliari-Fiorentina di ieri sera da parte della Lega, che ha deciso di trasferire il cartellino giallo inizialmente dato al centrocampista viola Gerson, al compagno di squadra German Pezzella. Del resto la dinamica di quanto successo ieri in campo a molti non è stata molto chiara: nel corso di alcune accesse proteste da parte dei giocatori della Fiorentina proprio sul finire del match, l’arbitro Daniele Doveri ha estratto il giallo mostrandolo all’indirizzo proprio di Pezzella (come confermato anche dai telecronisti e dalla grafica di Sky Sport). Tutto giusto? Non proprio, perché a gara terminata tutti i siti all’unanimità riportavano dell’ammonizione rifilata in realtà a Gerson (sempre per proteste).

Durante la notte poi una nuova rettifica da parte della Lega (che pareva aver inizialmente confermato l’ammonizione del brasiliano), evidentemente sulla base del referto arbitrale: il cartellino giallo è ufficialmente tornato a Pezzella, stavolta definitivamente e con tanto di beffa. Sì, perché il capitano viola era tecnicamente in realtà diffidato e dunque dovrà saltare la prossima partita di campionato contro il Torino subito dopo la sosta. Per i fantacalcisti invece cambia il malus (-0,5) da assegnare non più a Gerson, ma appunto a Pezzella.