Infantino: «FIFA, io sono l’uomo giusto»

© foto www.imagephotoagency.it

Il segretario generale UEFA è il favorito per la presidenza

Stagione di grandi cambiamenti ai vertici per la FIFA e l’appuntamento più importante è sempre più vicino: domani andranno in scena le elezioni del nuovo presidente della Federazione e Gianni Infantino, segretario generale dell’UEFA, appare il principale favorito. Lo stesso Infantino ha voluto indirizzare una lettera a tutti coloro che, domani, saranno chiamati ad esprimere la propria preferenza e, in tal senso, è chiara la volontà di ottenere il successo sul rivale El Khalifa e sui possibili outsider.

RIFORME DA AFFRONTARE – Questo il pensiero di Infantino alla vigilia delle elezioni «Se sarò eletto alla presidenza della Fifa, penso di essere l’uomo giusto per sviluppare le riforme necessarie alla Federazione stessa. La Fifa ha ora bisogno di riforme importanti, ma poi queste riforme andranno implementate e non lasciate sulla scrivania: se saranno approvate, saranno solo la base. Quindi, se io a mia volta sarò eletto, lavorerò da subito su questo. Sono ottimista per l’esito del voto perché lo sono di natura».