Galli: «Settore giovanile orgoglio del Milan»

Calabria Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Non solo Locatelli, Calabria o Donnarumma, il settore giovanile del Milan è pronto a sfornare altri talenti, come afferma Filippo Galli

Il settore giovanile del Milan potrebbe tornare a essere un fiore all’occhiello per i rossoneri, lo dice anche il responsabile Filippo Galli, per il quale Calabria o Locatelli o Donnarumma sono motivi di orgoglio. Secondo l’ex difensore chi entra nel vivaio rossonero sviluppa non solo la tecnica ma anche il carattere e ha la possibilità di andare a giocare in prima squadra. «La missione vera del settore giovanile è quella di portare giocatori alla prima squadra, il nostro lavoro dà frutti tangibili» afferma Filippo Galli, che elogia Manuel Locatelli (in gol domenica) e lo vede già pronto per essere inserito dal primo minuto con Montella.

L’OTTICA DEL MILAN – Ci sono anche due o tre elementi funzionali alla prima squadra, continua Galli a proposito dell’attuale Primavera del Diavolo, ma sarà Montella a decidere chi sarà promosso o meno. Nicolò Zanellato può essere uno dei giocatori pronti per i grandi anche se è stato messo sotto pressione nell’ultimo periodo. I giovani potrebbero anche essere un valore aggiunto per il Milan in fase di calciomercato, principalmente però servono giocatori di qualità e da Serie A. Infine Galli a Tuttosport si sofferma sull’importanza di avere delle squadre B: «Sarebbero davvero un’arma in più, so che la dirigenza spinge per le squadre riserve ma occorrono dei regolamenti appositi».