Connettiti con noi

Hanno Detto

Galeone: «Juve, servirebbe Jorginho. Atalanta, un errore perdere Romero»

Pubblicato

su

Giovanni Galeone ha parlato della Serie A e della situazione della Juventus di Allegri: ecco le sue dichiarazioni

Giovanni Galeone ha parlato a La Gazzetta dello Sport.

MERCATO E SCUDETTO«Sul mercato l’unica squadra che per ora si muove bene e con chiarezza è il Milan. Dobbiamo aspettare gli sviluppi di acquisti e cessioni, ma in pole position metto Juve e Inter, con la Juve leggermente davanti. Se la Juventus comprasse Locatelli e Jorginho, vincerebbe lo scudetto con la sigaretta in bocca perché quei due assieme a Rabiot formerebbero un centrocampo eccezionale. Locatelli forse arriverà, Jorginho no di sicuro. Allegri ha bisogno di tre innesti. In seconda fila metto la Roma e il Milan. Il Napoli non si è ancora esposto. Se cederà Romero, un difensore che fa sua ogni palla per aria, l’Atalanta faticherà a trovare un sostituto all’altezza. Sarri ridisegnerà la Lazio con la difesa a quattro, dopo tanti anni di linea a tre con Inzaghi, e troverà giocatori tecnici, di fantasia, adatti al suo gioco. Molto dipenderà da Leiva a centrocampo. Sarà la Serie A delle sette sorelle. Vedo una spaccatura tra loro e le altre».

CHI COMPRARE ALLA JUVE – «In primis un difensore centrale mancino, perché Chiellini, se rinnoverà il contratto, non garantirà più di 15-20 partite per via dell’età. Poi un centrocampista di regia: do per scontato che comprino Locatelli e credo che si muovano per il ritorno di Pjanic. Infine prenderei un centravanti come Vlahovic, anche se dovesse rimanere Ronaldo».

LE PAROLE SU RONALDO SU JUVENTUSNEWS24