Genoa, Faggiano: «No a Juan Jesus. Sanabria e Pinamonti? Ci lavoriamo»

Parma faggiano
© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Faggiano ha fatto il punto sul mercato del Genoa: le dichiarazioni del direttore sportivo rossoblù

Daniele Faggiano, direttore sportivo del Genoa, ha fatto il punto sul mercato rossoblù ai microfoni di Telenord.

ATTACCO – «Spero e penso di si perché dobbiamo ancora completare la squadra. Facendo questo modulo trovare giocatori non è semplicissimo, dobbiamo cercare di prendere qualcuno ma fare anche qualche uscita».

VENIRE AL GENOA – «Mi ha convinto tutto, dall’entusiasmo del presidente alla piazza, lo stadio e la tifoseria. Ho lasciato il certo per l’incerto, che significa costruire. Non sono nato e non ho lavorato in posti tranquillissimi quindi sono abituato».

KARSDORP E JUAN JESUS – «Uno sì e uno no. Facile non è nulla, la trattativa sembrava chiusa da tre o quattro giorni ma sono ancora a rompere le scatole alla Roma. Devono trovare il sostituto di Florenzi».

CRISCITO E SCHONE – «Le mie parole sono state interpretate male. Tutti dobbiamo dare di più, per me sono giocatori importanti. Mimmo non si discute, adesso è arrivato Badelj ma sono due giocatori importanti».

PINAMONTI – «Ci stiamo lavorando, non è semplice».

CUTRONE – «Un nome mai comparso».

SANABRIA – «Vedremo, stiamo lavorando per concludere più operazioni possibili».