Genoa-Inter 1-0, pagelle e tabellino

pandev
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa-Inter, Serie A 2016/2017, 35ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Genoa-Inter termina 1-0, decisiva la rete dell’ex Goran Pandev al 25′ della ripresa. Altra battuta d’arresto per la formazione di Stefano Pioli, 2 punti nelle ultime 7 partite, con i nerazzurri che gettano al vento diverse occasioni. Una su tutte, il penalty nel finale: dopo un litigio con Gabigol, Candreva si presenta dal dischetto e si fa parare un destraccio da Lamanna. Deludono Nagatomo ed Eder, confermati titolari dopo le pessime prove col Napoli, mentre farà discutere la scelta di sostituire Icardi a 20′ dalla fine. Torna a sorridere il Genoa di Ivan Juric, che resta a +5 sul Crotone terz’ultimo e può tirare un sospiro di sollievo.

GENOA-INTER: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Genoa-Inter 1-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: st 25′ Pandev

GENOA (3-5-2) – Lamanna 7,5; Biraschi 7, Burdisso 7, Gentiletti 7; Lazovic 7 (29′ st Munoz sv), Veloso 7,5, Rigoni 7, Cataldi 6,5, Beghetto 6,5; Palladino 6,5 (43′ st Cofie sv), Simeone sv (18′ pt Pandev 7,5). Allenatore: Ivan Juric

INTER (4-2-3-1) – Handanovic 6,5; D’Ambrosio 5,5, Medel 5, Andreolli 5, Nagatomo 4,5 (36′ st Banega sv); Gagliardini 5, Kondogbia 5; Candreva 4,5, Eder 4,5 (26′ st Gabigol 6), Perisic 5,5; Icardi 5,5 (26′ st Palacio 6). Allenatore: Stefano Pioli

ARBITRO: Damato di Barletta

NOTE: ammoniti Lazovic, Biraschi, Burdisso, Rigoni; Nagatomo, Medel. Espulso Kondogbia per proteste

GENOA – IL MIGLIORE

Pandev 7,5: prestazione da leader. L’ex della partita parte dalla panchina ma viene chiamato subito in causa per l’infortunio di Simeone e ripaga la scelta di Juric: il macedone lotta e crea pericoli, provando a sfruttare i pochi palloni ricevuti. E al 25’ della ripresa ci riesce: dopo la traversa colta da Veloso, Pandev si avventa sul pallone sporco ed insacca con freddezza.

GENOA – IL MIGLIORE

Lamanna 7,5: grande prestazione dell’estremo difensore di Juric, decisivo in più occasioni. Nel primo tempo è bravo a dire di no ai tentativi di Eder e Candreva, ma è nella ripresa che salva il risultato: prima sulla botta dal limite del numero 87 nerazzurro, poi in occasione del penalty: Candreva calcia male, ma lui è bravo a rimanere in piedi fino all’ultimo e a parare con un colpo di reni.

INTER – IL PEGGIORE

Candreva 4,5: disastroso. Nullo in fase offensiva, poco utile in fase difensiva e protagonista di errori grossolani. Nel primo tempo manca il pallone in modo dilettantesco a porta libera, ma l’errore più grave è quello del secondo tempo, con il penalty fallito nel finale: dopo aver litigato con Gabigol per calciarlo, il numero 87 sfodera un destro al rallentatore e con poca convinzione.

INTER – IL PEGGIORE

Eder 4,5: dopo la prestazione negativa contro il Napoli, Pioli gli dà fiducia e sbaglia. Il numero 23 viene schierato da trequartista e non riesce a costruire gioco, vittima della stretta marcatura dei centrocampisti rossoblu. Prova a spostarsi sulle fasce senza successo e, se si esclude un tiro dal limite centrale parato senza problemi da Lamanna, non riesce a rendersi minimamente pericoloso.

Genoa-Inter: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Parte forte il Genoa, due occasioni con Pandev e Veloso nei primi 5’: nulla di fatto per i rossoblu. Risponde l’Inter al 12’ con Perisic, ma il sinistro del croato viene neutralizzato da Lamanna. Al 25’ arriva il vantaggio dei rossoblu: traversa di Veloso dalla distanza e sulla ribattuta arriva Pandev che non sbaglia. Dopo il gol dell’1-0, il Genoa sfiora il raddoppio in due occasioni: prima con Rigoni e poi ancora con Pandev. Nel finale l’Inter si sveglia: al 40′ Lamanna salva su Candreva. Al 42′ possibile svolta: rigore per i nerazzurri per fallo di mano di Burdisso su tiro di Perisic. Dal dischetto va il numero 87, ma Lamanna si supera e dice di no.

45′ Finisce dopo 3′ di recupero: Genoa batte Inter 1-0!

43′ Terzo ed ultimo cambio per il Genoa: fuori Palladino e dentro Cofie

42′ Inter in 10: espulso Kondogbia per reiterate proteste

42′ LAMANNA SALVA IL GENOA: il portiere rossoblu para il rigore calciato da Candreva e salva il risultato

41′ RIGORE PER L’INTER: tocco di mano in area di Burdisso su tiro di Perisic

40′ Botta dal limite di Candreva: Lamanna devia in angolo

36′ Terzo ed ultimo cambio per l’Inter: fuori Nagatomo e dentro Banega

32′ Ancora Pandev vicino al gol: il macedone raccoglie un pallone sporco in ottima posizione ma spara alto

29′ Corre ai ripari Juric: fuori Lazovic, dentro Munoz

27′ Botta di Rigoni dal limite: para Handanovic

26′ Doppia sostituzione per l’Inter: fuori Eder e Icardi, dentro Gabigol e Palacio

25′ GOL DEL GENOA CON PANDEV: traversa dalla distanza di Veloso, sulla ribattuta arriva il macedone che insacca a porta sguarnita

21′ Ritmi più bassi in questa fase di gioco

17′ Punizione dai 25 metri per l’Inter, il sinistro di Perisic termina alto

12′ Ottima occasione per l’Inter: dopo un uno-due con IcardiPerisic scarica il sinistro da ottima posizione, Lamanna risponde presente

6′ Punizione dal lato destro del limite dell’area, Veloso prova la conclusione diretta ma Handanovic è attento

4′ Cross di Lazovic dalla destra sul secondo palo per Pandev, ma il macedone impatta male e spreca l’occasione

1′ E’ iniziato il secondo tempo al Marassi!

SINTESI PRIMO TEMPO – Primi 15’ di marca Genoa, con una partenza aggressiva dei rossoblu ed un’Inter contratta: da segnalare le proteste del Grifone al 5’ per un contatto tra Simeone e Medel in area nerazzurra. Prima chance per l’Inter al 15’ con il sinistro dalla distanza di Kondogbia che termina fuori di poco. Risponde il Genoa con Pandev, subentrato all’infortunato Simeone, ma il sinistro del macedone viene parato senza problemi da Handanovic. Doppia chance Inter tra 29’ e 30’: prima Eder e poi Candreva trovano le ottime risposte di Lamanna. Altra ottima occasione per gli ospiti al 40’: ripartenza veloce di Perisic, il cross del croato però non trova le deviazioni vincenti di Eder e Candreva.

47′ Termina il primo tempo: risultato di 0-0

45′ Saranno due i minuti di recupero

40′ Grossa chance in ripartenza per l’Inter: volata sulla sinistra di Perisic, cross in mezzo del croato che però non trova la deviazione vincente nè di Eder nè di Candreva

35′ Il Genoa prova ad alzare il baricentro

30′ Ancora Lamanna decisivo: schema su corner dell’Inter, tiro al volo di Candreva dal limite e, nonostante la netta deviazione di Gentiletti, il portiere rossoblu si supera

29′ Bordata di Eder dal limite, Lamanna devia in calcio d’angolo!

25′ Ci prova Lazovic su cross di Beghetto, palla alle stelle

22′ Prima occasione per Pandev: assist di Palladino e sinistro del macedone che viene contenuto in due tempi da Handanovic

18′ Primo cambio forzato per il Genoa: fuori l’infortunato Simeone e dentro l’ex Pandev

15′ Kondogbia ci prova dai 30 metri: il mancino del francese finisce fuori di poco

13′ Azione personale sulla destra di Lazovic, che prova un pericoloso tiro-cross che non trova la deviazione vincente di un compagno

8′ Inizio aggressivo del Genoa, Inter in palleggio

5′ Contatto Simeone-Medel in area Inter: i rossoblu chiedono il rigore, grandi proteste

2′ Cross di Rigoni dalla trequarti, uscita plastica di Handanovic per anticipare Veloso

1′ E’ iniziata la sfida del Marassi!

Si avvicina il calcio di inizio al Marassi di Genoa, tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Genoa-Inter.

Genoa-Inter, formazioni ufficiali: Eder dal 1′, panchina per Banega e Joao Mario

GENOA (3-5-2) – Lamanna; Biraschi, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Veloso, Rigoni, Cataldi, Beghetto; Palladino, Simeone. A disposizione: Rubinho, Zima, Cofie, Ntcham, Hiljemark, Taarabt, Munoz, Pandev, Brivio, Morosini, Asencio, Ninkovic. Allenatore: Ivan Juric

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, Eder, Perisic; Icardi. A disposizione: Carrizo, Radu, Joao Mario, Palacio, Biabiany, Banega, Sainsbury, Santon, Brozovic, Yao, Gabigol, Pinamonti. Allenatore: Stefano Pioli

Genoa-Inter: probabili formazioni e prepartita

GENOA (3-5-2) – Lamanna; Munoz, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rigoni, Miguel Veloso, Cataldi, Beghetto; Simeone, Palladino. In panchina: Rubinho, Zima, Biraschi, Orban, Brivio, Cofie, Hiljemark, Ninkovic, Morosini, Ntcham, Pandev, Pellegri. Allenatore: Juric
INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Andreolli, Nagatomo; Kondogbia, Gagliardini; Candreva, Joao Mario, Perisic; Icardi. In panchina: Carrizo, Berni, Miranda, Ansaldi, Santon, Sainsbury, Banega, Biabiany, Brozovic, Eder, Gabigol, Palacio. Allenatore: Pioli

Alla vigilia di Genoa-Inter, il tecnico rossoblu Ivan Juric ha analizzato così il momento del Grifone: «Come ho visto la squadra in ritiro? Bene, i ragazzi si sono allenati nel modo giusto. L’Inter? E’ fortissima, nell’ultimo periodo ha avuto un periodo di flessione. Dipende molto da cosa faranno loro, funziona così con le grandi squadre: non dipende tutto da te, deve andare tutto alla perfezione. Se non scenderemo in campo cattivi andremo a perdere, servirà grande concentrazione e dovremo giocare bene come abbiamo fatto contro il Chievo. C’è però un abisso tra le due squadre sia a livello qualitativo che come forma. Una vittoria vale la salvezza? Assolutamente no, lo dice la classifica. Le lacrime in conferenza stampa? Vivo di emozioni, il nostro è un lavoro freddo e passionale ma magari ti dà emozioni come nessun altro impiego. Stima dei tifosi? Ho avuto tanti attestati di stima che c’erano anche prima, qualcuno ha mosso delle critiche ma va bene così: non mi sono mai sentito abbandonato dai tifosi. La formazione? Stanno tutti bene, giocheranno dal 1’ Biraschi e Beghetto: si sono allenati bene, faranno una buona prestazione. Beghetto è molto giovane ma ha un atteggiamento giusto, è cresciuto molto. Attacco? Scelgo in base all’avversario e alla gara che mi aspetto. Preziosi? Mi sono sentito con il presidente, anche lui è rimasto molto male per come è arrivata la sconfitta con il Chievo».

Queste invece le parole del tecnico dell’Inter Stefano Pioli: «E’ arrivato il momento di Gabigol? Spero sia giunto il momento di vincere. Le scelte di formazione le farò domani mattina. Non vinciamo da troppo tempo. Nagatomo? Yuto è un grande professionista ed ha sempre lavorato con volontà: in settimana ha lavorato bene, non è servito che dicessi qualcosa. Motivazioni? Siamo l’Inter, abbiamo il dovere di tornare alla vittoria: le motivazioni ci sono, è stata una buona settimana di lavoro ma conta la prestazione di domani. Gabigol titolare nel finale di campionato? Penso solamente alla gara col Genoa: devo schierare la formazione migliore possibile, abbiamo assenza in difesa e in attacco le soluzioni non mancano. Gabigol è cresciuto molto sotto la mia gestione, se la gioca con gli altri. Voci sul prossimo allenatore hanno inciso? C’è stato un calo ma non fisico, ora dobbiamo pensare solo a tornare a vincere. Abbiamo sprecato troppo tempo a guardarci dietro. Andreolli titolare? Ci sono degli assenti, tre in totale: le soluzioni ci sono, mi è piaciuto come Marco è entrato col Napoli, credo che sarà il suo momento. Le parole di D’Ambrosio? Sarebbe stato un errore grave mollare dopo Torino, non era finito nulla. Credo che la sosta non ci abbia fatto bene e l’abbiamo pagata, ma non è ancora il momento dei bilanci. Dobbiamo pensare alla partita di domani che sarà difficile, giocheremo contro un avversario che farà di tutto per uscire dalle difficoltà. Futuro? A fine anno ci incontreremo con la società, vedrò se sono contenti del mio lavoro. Adesso però bisognare restare concentrati per fare il meglio possibile. Sarebbe un peccato non terminare bene la stagione, il futuro sarà quello che sarà»..

Genoa-Inter: i precedenti del match

Quella di oggi sarà la 100esima sfida in Serie A tra Genoa-Inter, i precedenti sono nettamente favorevoli alla formazione nerazzurra: 20 vittorie Genoa, 29 pareggi e 50 vittorie Inter. La gara d’andata dell’11 dicembre 2016 è terminata 2-0 per l’undici di Stefano Pioli, doppietta di Brozovic. Un dato interessante da registrare: è dalla stagione 2013/2014 che il confronto tra le due squadre, che sia al Meazza o al Marassi, vede prevalere la formazione di casa. L’ultimo pari al Marassi risale al 22 dicembre 2012, risultato di 0-0, mentre l’ultima vittoria della compagine meneghina risale al 13 dicembre 2012, risultato di 0-1 e rete decisiva di Nagatomo.

Genoa-Inter: l’arbitro del match

Sarà Antonio Damato della sezione di Barletta l’arbitro di Genoa-Inter. Il fischetto sarà assistito dai guardalinee Barbirati e Posado, con Di Vuolo quarto uomo e Doveri e Abisso assistenti addizionali. Sarà la 16^ direzione stagione in Serie A per l’arbitro classe 1972: 67 ammonizioni e 10 rigori fischiati fino a questo momento. Un solo precedente in stagione con il Grifone: Genoa-Napoli del 21 settembre 2016, risultato di 0-0. I due precedenti con l’Inter sorridono invece alla formazione di Pioli: 1-2 contro il Pescara (11 settembre 2016) e 4- contro la Fiorentina (28 novembre 2016).

Genoa-Inter Streaming: dove vederla in tv

Di seguito tutte le indicazioni per Genoa-Inter streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 15 come di consueto, sia sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Calcio 1 e Sky Sport 1 (anche in HD), sia ovviamente su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium (canali Premium Sport 2). Non è tutto, perché Genoa-Inter andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai con la celebre trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.