Juric felice per la salvezza: «Grazie ai calciatori»

genoa juric Migliore
© foto www.imagephotoagency.it

Con la vittoria per 2-1 sul Torino il Genoa ha raggiunto la salvezza, soddisfatto il tecnico Ivan Juric al termine della sfida di Marassi: «I ragazzi volevano chiudere in bellezza dopo un periodo molto buio»

Genoa-Torino è terminata 2-1, salvezza raggiunta per la formazione rossoblu. Una stagione difficile, ma finita senza drammi: soddisfatto il tecnico Ivan Juric, esonerato e poi richiamato nel momento più complicato. Ecco l’analisi del tecnico croato riportata dai colleghi di Toro.it: «I ragazzi volevano chiudere in bellezza dopo un periodo molto buio. Un’annata paradossale, dopo il gran girone d’andata abbiamo fatto un pessimo ritorno. Sono felice per la salvezza. Questa stagione mi ha insegnato che non bisogna mai lasciar correre le cose. Dopo un girone d’andata importante, ci siamo rilassati e abbiamo fatto scelte sbagliate. Ci siamo messi in una situazione bruttissima ma per fortuna ne siamo usciti bene. Mio ritorno? Vedevo che i ragazzi volevano essere aggressivi e riprendere il lavoro che abbiamo fatto. Ci siamo riusciti, siamo stati un po’ fragili mentalmente, ma è stato un lavoro facilitato anche dai calciatori. Esonero? Avevo grandi sensi di colpa, perché pensiamo sempre a dove sbagliamo. Mi sentivo male, poi quando è arrivato la chiamata ero voglioso di fare bene. Dedico la salvezza a tante persone della società che mi sono state vicine. In questo momento ho un contratto col Genoa, vorrei costruire un grande futuro se possibile. Altrimenti va bene la salvezza».