Connettiti con noi

2009

Inter, a Zanetti il “Premio Turani” 2009

Pubblicato

su

Sono orgoglioso di ricevere questo prestigioso riconoscimento perchè sono convinto che essere una brava persona ti può fare arrivare in alto. Ognuno ha il suo carattere: io in campo cerco sempre di esser corretto per non dare messaggi sbagliati ai piccoli tifosi “.
Felicità  ed emozione traspaiono dalle parole di Javier Zanetti che questa sera, a Bergamo, ha ricevuto il ‘Premio Turani 2009′ intitolato al senatore Daniele, presidente dell’Atalanta dal 1945 fino alla sua scomparsa nel 1964.
Assegnato dal Panathlon International Club di Bergamo, il riconoscimento sceglieÃ? ogni anno il giocatore della serie A che, senza aver ricevuto squalifiche nelÃ? campionato precedente, si è distinto, nel corso della sua carriera, per il rispetto delle regole e degli avversari di gioco e per aver saputo dar prova di prestazioni eccellenti sia dal punto di vista tecnico che disciplinare. “Quando siamo in campo – prosegue Zanetti-Ã? bisogna sempre ricordarci che i bambini ci guardano: per loro dobbiamo essere un esempio“. E il capitano nerazzurro un esempio lo è davvero proprio come loÃ? è stato, e tuttora loÃ? è, un’altra bandiera dell’Inter: Giacinto Facchetti,Ã? insignito dello stesso premio nel 1970: “Giacinto è stato il primo ad accogliermi al mio arrivo all’Inter – conclude Zanetti – e a spiegarmi cos’era questa società . à? stato un punto di riferimento, resterà  sempre con noi“.
Dopo Facchetti e Sandro Mazzola (premiato nel 1967), Zanetti è quindi il terzo calciatore interista a ricevere il premio che, questa sera, è stato consegnato al ristorante ‘Il PianoneÃ?» di Città  Alta dove erano presenti i soci del Club e le autorità  più rappresentative. La figura del senatore Turani è stata inoltre ricordata dal figlio Angelo e da Gianni Negretti, past-presidente del Club, mentre ilÃ? capitano è stato presentato dal giornalista Xavier Jacobelli.

fonte: inter.it