Inter, la fabbrica del gol: i precedenti sono illustri

© foto www.imagephotoagency.it

INTER SERIE A GOL MAZZARRIWalter Mazzarri può sorridere: nonostante il tanto lavoro da fare, la sua Inter continua a crescere giornata dopo giornata. E, non a caso, anche la Champions è lì a soli tre punti: farci un pensiero non è un’utopia. Il merito, senza dubbio, è dell’attacco: 29 reti in 12 giornate, come l’Inter di Simoni nel 1997/98 e di Mourinho nel 2009/10.

VARIETA’ – Ciò che però può rallegrare il tecnico livornese è il modo in cui sono arrivati i gol: nessuno su rigore, soltanto tre su autogol e nove dei restanti 26 proveniente direttamente o indirettamente dalle fasce, con Nagatomo e Jonathan nelle vesti sia di assistman che di goleador.

RECORD – Altri record, come rivela la Gazzetta dello Sport, impreziosiscono l’inizio di stagione: 11 marcatori diversi (con Palacio re dei bomber), 18 gol in trasferta, 17 nella ripresa. Numeri che testimoniano quanto di buono stia facendo Mazzarri: la classifica non mente.