Connettiti con noi

Atalanta News

Cabrini: «Atalanta già consacrata, la Champions non distrarrà la Juve. Pirlo si può salvare»

Pubblicato

su

Antonio Cabrini, ex di Atalanta e soprattutto Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla partita e sulla stagione delle due squadre

In pochi sanno che Antonio Cabrini ha giocato una stagione anche nell’Atalanta. Ai tempi della Juve poi l’incrocio con un giovane Gasperini. L’ex idolo azzurro è stato intervistato dalla Gazzetta prima della finale di Coppa Italia di questa sera. Le sue dichiarazioni:

CHAMPIONS CHE DISTRAE – «Il discorso Champions non può distrarre la Juventus: la coppa è un traguardo che in un momento come questo è fondamentale, i bianconeri saranno capaci di scindere.»

ATALANTA – «L’Atalanta si è già ampiamente consacrata con i successi in campionato e Champions. Certo sarebbe un trionfo di prestigio, ancora di più per chi non vince una coppa da qualche decennio»

PROBLEMI DIETRO – «Entrambi i reparti offensivi hanno tanti gol nelle gambe. Non mi preoccuperei tanto di quello quanto dei reparti difensivi che in più occasioni quest’anno hanno lasciato a desiderare, prendendo qualche rete di troppo»

BUFFON E CHIELLINI – «Terminare bene è sempre importante, non che abbiano ancora qualcosa da dimostrare. Non sarà questa partita a cambiare la loro carriera. L’unica cosa è che devono decidere loro senza ascoltare nessuno quando è il momento giusto per smettere»

STAGIONE PIRLO – «Non so cosa abbiano in mente i dirigenti della Juve. Certo è che se Pirlo centrasse la seconda coppa dopo la Supercoppa di gennaio con il Napoli e dovesse poi ottenere la qualificazione in Champions League potrebbe essere considerato sufficiente in un’annata di transizione».

Advertisement