Dalla Primavera alla Prima squadra: Inzaghi c’è riuscito, ma tanti altri no

Dalla Primavera alla Prima squadra: Inzaghi c’è riuscito, ma tanti altri no
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi ha vinto la Coppa Italia da “promosso”: ma nel passato i fallimenti sono stati tanti. Dalla Primavera alla Prima squadra è un passo difficile

Simone Inzaghi vince la Coppa Italia da allenatore “per caso”. Quando alla Lazio sfumò l’arrivo di Bielsa sulla panchina biancoceleste, venne promosso “per caso” l’allenatore che dal 2016 ha portato a Roma anche una Supercoppa: Simone Inzaghi. Ma gli allenatori “promossi” dalla Primavera a traghettare nella categoria di prima fascia che hanno avuto la stessa fortuna di Inzaghi, non hanno avuto la stessa fortuna.

Scandagliando il passato, provò il salto di categoria Ciro Ferrara. Nel 2009, allenò la Juventus dopo l’esonero di Ranieri: fa i risultati negativi indussero la società ad esonerarlo.  L’ultima squadra allenata è il Wuhan Zall, nella seconda divisione cinese. Anche il fratello di Simone, Filippo Inzaghi, fece lo stesso passo: ma con meno successo. Chiamato ad allenare il suo Milan, chiuderà al decimo posto e verrà esonerato. Dopo il fallimento al Bologna, oggi Pippo cerca nuova panchina. In casa Milan, anche Brocchi provò a guidare il Diavolo dopo aver allenato la Primavera: con 8 punti in 6 partite non si guadagnò il rinnovo.  Infine, citiamo anche Vincenzo Montella che ottenne la “promozione” alla Roma. Su di lui si parlò un gran bene, ma in carriera non è riuscito ancora a sfondare  dopo aver allenato Milan e Sampdoria. Adesso, in una Fiorentina gettata nel caos.